Farmaci: ok al biologico per gli adolescenti con dermatite atopica

Nuove armi per aiutare gli adolescenti con dermatite atopica

MeteoWeb

Nuove armi per aiutare gli adolescenti con dermatite atopica. La Commissione europea infatti ha esteso l’autorizzazione all’utilizzo di dupilumab nell’Unione europea anche nei ragazzi di età compresa tra 12 e 17 anni con dermatite atopica da moderata a grave, candidati alla terapia sistemica. Si tratta del primo farmaco biologico approvato in Europa per il trattamento di questi pazienti, rileva Sanofi in una nota.

La dermatite atopica da moderata a grave può influenzare molti aspetti della vita di un adolescente, incluso il suo benessere fisico ed emotivo”, ha affermato Christine Janus, Executive Officer dell’International Alliance of Dermatology Patient Organizations.

Questa malattia rappresenta un peso enorme non solo per i giovani che ci convivono, ma anche per i familiari che si prendono cura di loro. Per questo, accogliamo con favore la disponibilità di nuove opzioni terapeutiche che possano aiutare gli adolescenti a tenere sotto controllo e gestire questa malattia che si rivela spesso debilitante”.

La dermatite atopica, la forma più comune di eczema, è una patologia infiammatoria cronica. Nella sua forma da moderata a grave è caratterizzata da eruzioni cutanee che possono interessare ampie aree della superficie corporea, accompagnate da prurito intenso e persistente, secchezza della cute, lesioni arrossate, essudanti, con fissurazione, e formazione di croste. La dermatite atopica non adeguatamente controllata può avere quindi un impatto fisico, emotivo e psicosociale forte, causare disturbi del sonno, sintomi di ansia e depressione, sentimenti d’isolamento.