Dieta di settembre: cosa mangiare per rimettersi in forma dopo gli eccessi sotto l’ombrellone

Ecco cosa mangiare e cosa eliminare per rimettersi in forma dopo gli eccessi tipici dell'estate

MeteoWeb

Gli eccessi estivi, da un punto di vista alimentare, sono una tentazione per tutti. Panini, pizze, gelati, cocktail, birre, insomma: facciamo il pieno di tutto ciò che fa mettere su peso. Ma se evitare di consumare troppi carboidrati durante la bella stagione è difficile, risulta quanto mai necessario correre ai ripari appena si torna alla quotidianità ordinaria. Che fare dunque? Considerando che nelle scorse settimane abbiamo aumentato la quota carboidrati, la risposta è semplice: “dobbiamo ricorrere ad un eccesso di riduzione di questi” spiega a MeteoWeb il dott. Vincenzo Liguori, biologo nutrizionista.

Ciò che bisogna fare – spiega l’esperto – è ridurre al minimo, almeno per una settimana, i carboidrati (alcolici compresi) aumentando di conseguenza la quota di proteine verdura e frutta di stagione. Quest’ultima, in particolare, contiene molta acqua; dunque via libera ad anguria, meloni, fichi e a tutti quei frutti tipici di questo periodo. Così facendo – conclude Liguori – ci si rimetterà subito in forma“.

Ma in caso di glicemia alta il consumo di frutta, fichi e anguria in primis, è davvero sconsigliato come spesso sentiamo dire? L’esperto chiarisce anche questo punto. Per saperne di più leggi l’articolo: E’ vero che mandarini, cachi e altri frutti causano picchi glicemici? Facciamo chiarezza e sfatiamo alcuni ‘miti’ sul diabete“.