Forti piogge in Giappone: ordine di evacuazione a 850mila persone

Centinaia di migliaia di persone nel sud ovest del Giappone hanno ricevuto un ordine di evacuare le loro case per via delle piogge torrenziali che stanno colpendo la regione

MeteoWeb

Centinaia di migliaia di persone nel sud ovest del Giappone hanno ricevuto un ordine di evacuare le loro case per via delle piogge torrenziali che stanno colpendo la regione. Secondo quanto riferito dalla Cnn, le autorita’ hanno emesso un allarme di emergenza, segnalando il rischio di frane, alluvioni ed esondazioni di fiumi nelle prefetture di Fukuoka, Saga e Nagasaki sull’isola di Kyushu.

L’agenzia inizialmente aveva emesso il suo avviso di livello piu’ alto, noto come livello cinque, ma in seguito lo ha declassato a un livello quattro. A un totale di 870.000 persone che vivono nella zona e’ stato ordinato oggi di evacuare. Un uomo anziano e’ stato trovato morto oggi dopo che la sua auto e’ stata spazzata via dall’alluvione nella citta’ di Takeo, nella prefettura di Sage, secondo l’Agenzia di gestione degli incendi e dei disastri. Altre due persone sono rimaste gravemente ferite.

Le forti piogge, iniziate ieri, hanno colpito alcune zone con oltre 100 mm di pioggia in un’ora, ha dichiarato l’emittente pubblica Nhk. Secondo le previsioni dell’Agenzia meteorologica del paese, si prevedono piu’ precipitazioni durante la giornata di oggi. Le immagini dell’Nhk hanno mostrato la citta’ di Saga, situata nella omonima prefettura, inondata per le alluvioni questa mattina.

La Jr Kyushu, l’operatore ferroviario statale della zona, ha anche annunciato di aver sospeso e ritardato i servizi ferroviari su diverse linee a causa della forte pioggia. A luglio, oltre un milione di persone sull’isola di Kyushu avevano ricevuto un ordine di evacuazione dopo essere stati colpiti in un solo giorno da un quantitativo di pioggia che solitamente cade in un mese, uccidendo una donna nella citta’ di Kagoshima. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha in seguito schierato 14.000 membri delle Forze di difesa giapponesi per assistere i soccorritori.