Montagna, Veneto: soccorse due ragazze finite fuoripista in Val Comelico

Verso le 20.30 di ieri il Soccorso Alpino della Val Comelico, in Veneto, è stato allertato dalla Centrale del 118 per due persone in difficoltà sotto il Passo della Sentinella

MeteoWeb

Verso le 20.30 di ieri il Soccorso Alpino della Val Comelico, in Veneto, è stato allertato dalla Centrale del 118 per due persone in difficoltà sotto il Passo della Sentinella. Tutto è iniziato intorno alle 19, quando un escursionista caduto sul ghiaione era stato recuperato dall’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites, per poi trasportarlo a Belluno per un sospetto trauma al volto.

Al momento dell’incidente assieme all’infortunato si trovavano le due figlie e due nipoti, che nel mentre si erano rimessi in cammino per tornare a valle. Durante la discesa, mentre i due nipoti sono rientrati nel rifugio, le due ragazze, di 26 e 21 anni, sono rimaste bloccate fuori dal sentiero, incapaci di andare avanti o di tornare sui propri passi, nei pressi di un pendio di roccia friabile all’altezza della Schiena di mulo, a 2.500 metri di quota.

Una squadra è partita dal Rifugio Lunelli per prestare loro soccorso. Raggiunte le due ragazze intorno alle 22.20, i soccorritori le hanno riaccompagnate sul sentiero fino al Rifugio Berti, dove hanno passato la notte.