L’obesità causa inquinamento: miliardi di tonnellate di CO2 sono collegate ai chili di troppo

Un recente studio ha confermato che uno degli agenti più inquinanti al mondo sono le emissioni di CO2 dovute ad un eccesso di cibo

MeteoWeb

Una ricerca tutta italiana su Frontiers in Nutrition ci ha condotto ad una verità da tempo ipotizzata: al di là della plastica, del petrolio e di altri agenti inquinanti di origine antropica, uno dei “fattori” più inquinanti al mondo è proprio l’obesità, con il suo eccesso di emissioni di anidride carbonica. Per lo studio sono state prese in considerazione 7 nazioni della FAO (Food and Agricolture Organisation) per fare un’analisi approfondita circa il peso della popolazione.

cibo

Uno dei fattori più importanti è l’IMC (indice di massa corporea), grazie al quale è emerso che il cibo ingerito causa uno spreco metabolico (definito in questo modo da Mauro Serafini, ricercatore dell’Università di Teramo e coordinatore della ricerca). L’Europa è al primo posto per quel che concerne gli eccessi di cibo ingeriti con oltre 39miliardi di tonnellate.