Maltempo Thailandia, piogge e inondazioni: stato di emergenza in 17 distretti

Violento maltempo in Thailandia dove piogge e inondazioni hanno causato danni e devastazione: dichiarato lo stato di emergenza in 17 zone

MeteoWeb

Stato di emergenza in 17 distretti della Thailandia, interessata da violento maltempo con piogge e inondazioni. Sarit Withoon, governatore di Ubon Ratchathani che si trova sulla punta orientale del nord-est della Thailandia, afferma che l’amministrazione provinciale ha dichiarato lo stato di emergenza in 17 zone mentre la situazione delle inondazioni nella provincia nord-orientale continua a peggiorare.

Il governatore ha dichiarato che finora le inondazioni hanno colpito ben 32.306 famiglie di 1.141 villaggi in 25 distretti della provincia. C’è stato un morto a causa del maltempo: un residente locale è annegato.

Le inondazioni hanno inoltre danneggiato 523.104 ettari di terreni agricoli, 74 scuole e 13 uffici governativi. L’amministrazione provinciale ha inoltre istituito 48 rifugi temporanei in sette distretti, inoltre 4.831 famiglie di 51 villaggi e comunità sono state evacuate per rimanere nei rifugi. Le autorità hanno affermato che il livello dell’acqua nel fiume Mool è ancora in aumento oggi e che ha raggiunto i 10,67 metri, un aumento di 12 centimetri rispetto a martedì.

Le scuole distrettuali rimarranno chiuse fino al 16 settembre. I funzionari dell’irrigazione hanno innalzato le porte delle dighe di Sirinthorn e Pak Mool alla loro massima capacità per accelerare il rilascio di acqua e consentire all’acqua di fluire più rapidamente dal fiume Mool al fiume Mekong.