Alluvioni e maltempo al Nord Italia, Borrelli: “Il sistema di protezione civile ha reagito al meglio, danni limitati”

Maltempo: la situazione "è in via di miglioramento, ora si tratta di rimuovere l'acqua, il fango e i detriti portati dalle piogge"

MeteoWeb

Il sistema di protezione civile ha reagito al meglio, grazie alle strutture operative e ai tanti volontari impegnati nel soccorso alla popolazione siamo riusciti a limitare i danni,” ha spiegato il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli al termine di un incontro in prefettura ad Alessandria per fare il punto sull’ondata di maltempo che sta colpendo il Nord Italia.
La situazione “è in via di miglioramento, ora si tratta di rimuovere l’acqua, il fango e i detriti portati dalle piogge“.
Appena sarà pronta una prima stima dei danni, verrà dichiarato lo stato d’emergenza, in quanto “ci sono tutti i presupposti“, ha affermato Borrelli.
C’è poi un tema strutturale che evidenzierò nuovamente al governo, ed è quello degli interventi per la manutenzione del territorio con anche delle norme che consentono la pulizia degli alberi e dei fiumi. Un altro tema sono gli interventi emergenziali e secondo me per la dichiarazione di emergenza è evidente che ci siano tutti i presupposti, e il governo farà sicuramente la sua parte. E noi come protezione civile faremo la nostra parte ma abbiamo bisogno di norme a regime che consentano di intervenire senza dover ogni volta attendere ordinanze del capo della protezione civile“.