Maltempo: ripristinata la piena funzionalità delle linee Genova–Milano e Genova-Torino

Ripristinata dalle 12.35 la piena funzionalità dell’infrastruttura sulle linee Genova - Milano e Genova - Torino dopo i danni provocati dal Maltempo che ha interessato il Nord della Liguria e il basso Piemonte

MeteoWeb

Ripristinata dalle 12.35 la piena funzionalità dell’infrastruttura sulle linee Genova – Milano e Genova – Torino dopo i danni provocati dal Maltempo che ha interessato il Nord della Liguria e il basso Piemonte. L’intervento delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e delle ditte appaltatrici (oltre 60 tecnici e 20 mezzi d’opera) ha permesso il ripristino della piena efficienza dell’infrastruttura ferroviaria.

I tecnici sono intervenuti su 70 chilometri di linea per rimuovere i detriti e i rami trasportati dalle piene di fiumi e torrenti, e per liberare sottopassi e binari dall’acqua. Ripristinati anche i sistemi di segnalamento danneggiati dalle forti piogge.

Altre 140 persone, tra tecnici di RFI e personale delle ditte specializzate, hanno presidiato le linee ferroviarie non interessate dalla sospensione della circolazione ferroviaria per garantire un intervento tempestivo in caso di emergenza.Nel corso della giornata è previsto ancora un programma ridotto di traffico sulla relazione Alessandria – Arquata.Resta interrotta al momento fino a giovedì 24 ottobre la circolazione ferroviaria fra Genova e Ovada, linea Genova – Acqui Terme.

I tecnici sono al lavoro per gli interventi di manutenzione straordinaria e per mettere in sicurezza il movimento franoso nei pressi della linea ferroviaria.Durante l’emergenza Trenitalia ha potenziato l’assistenza e le informazioni alle persone in viaggio con 240 addetti. La mobilità è stata garantita con 48 autobus sostitutivi e taxi, grazie ai quali i viaggiatori hanno raggiunto le loro destinazioni anche in tarda serata. Alle 100 persone che non sono riuscite a proseguire il viaggio è stato offerto un soggiorno in hotel. Inoltre, sono stati distribuiti 5.400 kit con panini, snack e bevande.