Maltempo: i sindaci dell’Oltrepo’ chiedono lo stato di calamità

Dopo un giorno di forte apprensione per i livelli raggiunti dal Po e dal Ticino nel territorio di Pavia pomeriggio è rientrato l'allarme dopo il maltempo

MeteoWeb

Dopo un giorno di forte apprensione per i livelli raggiunti dal Po e dal Ticino nel territorio di Pavia questo pomeriggio è rientrato l’allarme lanciato dopo l’ondata di Maltempo. Il Po ha raggiunto i 3,5 metri sopra lo zero idrometrico al punto di rilevazione del Ponte della Becca e nelle ultime ore e’ sceso a 1,75 sopra lo zero.

Stessa situazione sulle rive del Ticino al Ponte Coperto di Pavia. Nuove ondate di Maltempo sono attese per domani e la Protezione Civile prosegue il controllo del livello dei fiumi. Oggi in Oltrepo’ Pavese si è invece lavorato a Rivanazzano (Pavia) e Codevilla (Pavia) per fare una prima stima tra allagamenti e frane. I sindaci hanno chiesto a Regione Lombardia il riconoscimento dello stato di calamità.