Nestlé e Danone sul banco degli imputati: “I loro prodotti contengono derivati di idrocarburi”

Allerta europea legata a dei prodotto Nestlé e Danone: l'allarme viene lanciato dalla Foodwatch Germania e riguarda la presenza di idrocarburi

MeteoWeb

Allerta europea legata a dei prodotto Nestlé e Danone: l’allarme viene lanciato dalla Foodwatch Germania, Ong che si batte per garantire la sicurezza alimentare al consumatore, che ha denunciato la presenza di derivati di idrocarburi nella formula del latte per neonati commercializzato in Francia da Nestlé e Danone e chiede il loro richiamo.

“I test di laboratorio condotti per Foodwatch rivelano la presenza di oli minerali dannosi per la salute nei prodotti lattiero-caseari in polvere venduti in Francia da Nestlé e Danone “, ha affermato giovedì l’organizzazione di protezione dei consumatori.

Da parte sua, Danone ha risposto in una dichiarazione che i “controlli effettuati non rivelano alcuna traccia rilevabile di oli minerali aromatici” riferendosi al latte materno citato da Foodwatch. “Nelle nostre formule non utilizziamo composti di olio minerale. Abbiamo regolarmente verificato la loro possibile presenza nei nostri prodotti come parte dei nostri piani di vigilanza per diversi anni”, ha aggiunto il gruppo che assicura che “i suoi standard interni impongono controlli estremamente rigorosi che vanno oltre le normative applicabili. “

Nestlé ha ha replicato giovedì pomeriggio dicendo di aver capito ” che il rapporto Foodwatch può causare preoccupazione tra i genitori ” e che il gruppo “ lavorerà con Foodwatch per comprendere meglio le loro conclusioni “. “Desideriamo rassicurare i genitori che Nidal Lotto 1 (lotto 90720346AC / marzo 2021) può essere consumato in sicurezza. Il nostro servizio clienti è a disposizione dei genitori per rispondere a qualsiasi domanda “, ha affermato Nestlé fornendo un numero verde (0800.112.131).

Secondo Foodwatch,” due confezioni di latte su otto acquistati in Francia mostrano una contaminazione inaccettabile di idrocarburi degli oli minerali MOAH (MOH, Mineral Oil Hydrocarbons)“, derivati ??di idrocarburi” potenzialmente cancerogeni, mutageni ed endocrini “presenti in molti imballaggi, inclusi inchiostri e adesivi. Inoltre, sono interessati anche i prodotti Neolac, Hero Baby e Nutrilon, commercializzati in Germania e nei Paesi Bassi.