Salute: il 40% popolazione valdostana ha problemi di peso

Il 40% della popolazione della Valle d'Aosta ha problemi di peso: il 10% soffre di obesità e il 30% è in sovrappeso. Inoltre è in aumento l'obesità infantile

MeteoWeb

Il 40% della popolazione della Valle d’Aosta ha problemi di peso: il 10% soffre di obesità e il 30% è in sovrappeso. Inoltre è in aumento l’obesità infantile. I dati sono stati comunicati da Antonio Ciccarelli, responsabile del dipartimento Dietologia e Nutrizione clinica dell’ospedale Umberto Parini di Aosta, nell’ambito della conferenza stampa di promozione delle iniziative dell’Obesity Day in programma il 10 ottobre su tutto il territorio nazionale. Ad Aosta apriranno le porte gli ambulatori 7 e 8 del blocco D del Parini dalle 8.30 alle 13.

Una équipe medica e infermieristica provvederà alla misurazione del peso, dell’altezza, della circonferenza vita, della pressione arteriosa e della glicemia per determinare la classe di rischio. Seguirà un colloquio con un dietista e l’infermiere. Per i pazienti con l’indice di massa corporea superiore a 35 è previsto un colloquio informativo con i medici della chirurgia bariatrica. Basterà’la prenotazione, telefonando allo 0165 5443390. In Valle d’Aosta i costi legati alla patologia pesano per l’1,5 punti percentuale del Pil regionale.

“Il sovrappeso e peggio ancora l’obesità sono patologie che hanno risvolti sulle malattie croniche importanti. I problemi di peso non vanno presi sottogamba”, ha sottolineato il commissario dell’Usl Angelo Pescarmona, citando il diabete, l’ipertensione e l’osteoartrite tra le patologie invalidanti senza contare la minore aspettativa di vita. Paolo Millo direttore della chirurgia generale ha parlato “di obesita’ anche come problema chirurgico, che resta, pero’, l’ultima spiaggia. Interviene laddove dove falliscono le terapie mediche”. Ha ricordato che “il calo di peso permette di abbattere l’insorgenza dei tumori”.