Smog, Costa: “Dati Aea allarmanti, avanti con le misure per la qualità dell’aria”

"I dati diffusi dall'Agenzia europea per l'Ambiente sulla qualità dell'aria sono drammatici e suonano come l'ennesimo campanello d'allarme"

MeteoWeb

“I dati diffusi dall’Agenzia europea per l’Ambiente sulla qualità dellaria, che purtroppo collocano il nostro Paese al primo posto in Europa per morti da biossido dazoto, sono drammatici e suonano come lennesimo campanello dallarme rendendo ancor più chiara la necessità di velocizzare il percorso intrapreso per il miglioramento della qualità dell’aria”. Così, in una nota, il ministro dellAmbiente Sergio Costa.

“Abbiamo, in questo senso, posto basi solide, a cominciare dalla firma del Protocollo Aria Pulita nel corso del Clean Air Dialogue di Torino, lo scorso giugno – continua Costa – abbiamo in essere accordi con alcune Regioni nelle quali il problema della qualità dell’aria è particolarmente grave. Nel dl Clima, abbiamo inoltre inserito misure per incentivare la mobilità sostenibile nelle città e nelle aree sottoposte a infrazione europea per la qualità dell’aria, e stanziato fondi per la piantumazione e il reimpianto degli alberi e la creazione di foreste urbane e periurbane nelle Città metropolitane”.