Spazio, Saccoccia (ASI): “L’Italia punta a un ruolo forte nell’Ue”

Nelle attività spaziali "l'Italia punta ad un ruolo forte" in Europa e "intende mantenere e rafforzare la sua posizione in nuovi programmi"

MeteoWeb

Nelle attività spaziali “l’Italia punta ad un ruolo forte” in Europa e “intende mantenere e rafforzare la sua posizione in nuovi programmi”. A sottolinearlo è stato il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia, parlando alla presentazione, oggi al Miur, del primo New Space Economy European Expoforum che si terrà alla Fiera di Roma dal 10 al 12 dicembre.

Saccoccia ha indicato in programmi quali “l’evoluzione di Copernicus con nuovi satelliti, in nuovi progetti di esplorazione robotica e umana e nell’evoluzione del lanciatore Vega” i perimetri nei quali l’Asi vuole rafforzare la presenza dell’Italia, in relazione alla ministeriale Esa di novembre.

“Lo spazio è un settore forte, in Italia occupa quasi 7.000 persone distribuite in circa 2.000 imprese, la maggior parte aziende piccole e medie. Inoltre, per ogni euro investito in questo settore il ritorno nel nostro Paese è di circa 7 volte superiore” ha segnalato ancora Saccoccia che ha delineato il quadro parlando alla presenza del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Lorenzo Fioramonti.