Maltempo Piemonte, Cirio: “È un bollettino di guerra, chiederemo lo stato di calamità”

"Chiederemo lo stato di calamità e lo stato di emergenza. Abbiamo una regione completamente bloccata, con almeno 130 strade chiuse e oltre 550 sfollati"

MeteoWeb

“Chiederemo lo stato di calamità e lo stato di emergenza. Abbiamo una regione completamente bloccata, con almeno 130 strade chiuse e oltre 550 sfollati. Abbiamo altre 600 persone in zone isolate soprattutto nella zona del Bormida. Abbiamo registrato purtroppo ancora una vittima che si unisce alle altre due che abbiamo avuto un mese fa nel corso dell’alluvione nell’Alessandrino, e stiamo attendendo che si esaurisca la piena del Po con un livello di attenzione alto nella zona di Torino.

Questo è il nostro bollettino di guerra”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, oggi intervenendo a Coffee Break su La7. “Le precipitazioni di questi giorni hanno fatto sì che il Bormida sia cresciuto di 20 centimetri rispetto a un mese fa”, ha precisato.