Previsioni Meteo Aeronautica Militare: forte maltempo nel weekend, il bollettino fino al 28 novembre

Le previsioni meteo per oggi 22 novembre 2019, domani e prossimi giorni, fino a giovedì 28: il bollettino dell'Aeronautica Militare

MeteoWeb

Il bollettino del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare: le previsioni meteo per oggi, domani e prossimi giorni.

Oggi al Nord: molto nuvoloso o coperto, specie al nord-ovest e aree orientali di Veneto e Friuli Venezia Giulia con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio su Alpi e Prealpi centro-occidentali, Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria; previste precipitazioni anche a carattere temporalesco sulla Liguria nelle prime ore della giornata.Intensificazione dei fenomeni sulle regioni occidentali in serata, di forte intensità su Liguria e basso Piemonte. Nevicate sull’arco alpino settore centro-occidentale generalmente al di sopra dei 1000-1200 metri, in abbassamento serale fino a 800-1000 metri sulle Alpi occidentali. Foschie dense e locali banchi di nebbia sulle pianure centro-orientali. Centro e Sardegna: molte nubi sulle regioni tirreniche con precipitazioni sparse, più diffuse e localmente a carattere temporalesco su alta Toscana e coste laziali. Dal pomeriggio migliora sulla Sardegna centro-meridionale; temporanea attenuazione dei fenomeni lungo i settori tirrenici al pomeriggio dove è previsto un nuovo peggioramento serale con precipitazioni anche a carattere di rovescio. Cielo poco nuvoloso sul resto del Centro con ampie schiarite, salvo annuvolamenti più consistenti a ridosso della dorsale appenninica e sull’Umbria occidentale, con rovesci sparsi su quest’ultima area. Foschie dense e locali banchi di nebbia sulle vallate interne di Toscana, Umbria e Lazio al primo mattino e in serata. Sud e Sicilia: nuvolosità compatta sui settori costieri della Campania con rovesci sparsi, possibili anche nelle zone interne adiacenti; attesi isolati temporali sull’area settentrionale. Dalla sera attenuazione dei fenomeni e diradamento della copertura nuvolosa; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del Meridione, salvo temporanei addensamenti nuvolosi al mattino su Calabria settentrionale, Basilicata e aree interne di Molise e nord Puglia. Temperature: minime in lieve aumento su pianura veneta, aree tirreniche, Abruzzo, Molise, Puglia centrosettentrionale e restante Sicilia; in lieve calo su Umbria, Marche e zone interne di Toscana ed Emilia-Romagna; stazionarie sulle rimanenti zone. Massime in aumento su isole maggiori, restanti aree tirreniche, zone interne adriatiche; in lieve diminuzione su Piemonte e Lombardia; senza variazioni di rilievo altrove.Venti: da deboli a moderati orientali al Nord; moderati tendenti a ruotare da est sud-est sulla Liguria nel pomeriggio; da deboli a moderati meridionali altrove, con rinforzi serali su Sardegna, coste del Lazio e della Toscana. Mari: da mossi a molto mossi il mare e il canale di Sardegna; mossi il mar Ligure e il Tirreno, con graduale aumento del moto ondoso fino a molto mosso in serata; mosso o localmente molto mosso lo stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi i restanti bacini.

Allerta Meteo, violenta TEMPESTA MEDITERRANEA nel weekend: alto rischio ALLUVIONI e TORNADO, è allarme. Tutti i DETTAGLI

Allerta Meteo, ecco le MAPPE della paura: modelli drammatici per Sabato 23 Novembre – DETTAGLI

previsioni meteo novembre 2019 temperatureDomani al Nord: molte nubi sulle regioni occidentali e sull’Emilia-Romagna occidentale con precipitazioni diffuse, più intense e persistenti su Piemonte settentrionale e meridionale e Liguria centroccidentale; anche a carattere temporalesco su quest’ultima area. Quota neve generalmente oltre i 1200 metri al mattino, in successivo rialzo nel corso della giornata. Sul resto del Nord addensamenti consistenti su Alpi e Prealpi e cielo parzialmente nuvoloso altrove. Attese precipitazioni sparse sul Triveneto, specie su zone montuose, coste friulane e adiacenti venete, anche a carattere temporalesco su queste ultime aree al primo mattino. Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti lungo le coste tirreniche e sul resto della Sardegna con precipitazioni sparse, temporalesche sulle aree peninsulari al mattino. Dal pomeriggio precipitazioni diffuse, in ulteriore intensificazione serale lungo le coste di Toscana e Lazio, con precipitazioni intense temporalesche. Sulle restanti regioni centrali nuvolosità medio-alta. Tuttavia, dalla sera addensamenti compatti serali su aree interne di Lazio e Toscana, Umbria e sulle restanti aree appenniniche saranno accompagnati da rovesci diffusi. Sud e Sicilia: aumento graduale della copertura nuvolosa su Sicilia, Calabria centromeridionale e Puglia salentina, con rovesci e temporali dal pomeriggio, in intensificazione serale specie su Sicilia e Calabria ionica, dove i fenomeni risulteranno di forte intensità; sul resto del Sud ampi sprazzi di sereno al mattino e cielo velato nel corso della giornata. Dalla sera generale aumento della nuvolosità compatta, con temporali sulla Campania settentrionale e isolati rovesci lungo le coste campane e ioniche di Basilicata e restante Puglia. Temperature: minime in aumento al centro-nord, su aree ioniche peninsulari e Sicilia, stazionarie sul resto del paese; massime in generale rialzo ovunque, a eccezione della Sardegna dove risulteranno in diminuzione. Venti: da moderati a forti da sud su Liguria, lungo le coste toscane, laziali e adriatiche settentrionali, con ulteriori rinforzi nel corso della giornata; da moderati a temporaneamente forti da est sulla Pianura padana; moderati da sud altrove, con rinforzi su Sicilia tirrenica e Sardegna. Mari: molto mossi lo Ionio e l’Adriatico meridionale; da molto mossi ad agitati i restanti bacini.

Domenica 24 novembre al Nord: cielo molto nuvoloso al nord-ovest e sull’Emilia-Romagna occidentale con precipitazioni diffuse, intense e abbondanti su Valle d’Aosta, aree montuose del Piemonte e Liguria, anche temporalesche su quest’ultima regione. Neve al mattino sulle Alpi oltre i 1500 metri, in ulteriore rialzo nel corso della giornata. Generale attenuazione serale dei fenomeni. Sul resto del nord nuvolosità compatta, meno consistente su basso Veneto e restante Emilia-Romagna, con rovesci diffusi sulle zone montuose e a carattere sparso altrove; generale riduzione delle precipitazioni, salvo sulle aree montuose dell’Emilia-Romagna. Centro e Sardegna: molte nubi su tutte le regioni, con precipitazioni sparse, diffuse su Toscana, Lazio e Umbria occidentale e temporalesche lungo le coste al mattino. Dal pomeriggio parziale attenuazione dei fenomeni sulle regioni tirreniche, con rasserenamenti sulla Toscana, mentre risulteranno in intensificazione sul versante Adriatico, con fenomeni localmente intensi su Marche e Abruzzo settentrionale. Sud e Sicilia: maltempo diffuso su tutte le regioni, con precipitazioni intense temporalesche, specie su Sicilia e restanti aree ioniche, abbondanti sul resto della Puglia. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni a partire dalla aree tirreniche, prima di un generale miglioramento serale. Temperature: minime in calo su Liguria, Appennino emiliano, Sardegna e lungo le coste tirreniche, in aumento su restante nord e regioni meridionali peninsulari, stazionarie altrove; massime in diminuzione su coste venete, regioni centrali peninsulari e al Sud, in lieve rialzo sulla Pianura padana, senza variazione di rilievo sul resto del paese. Venti: forti da est su Pianura padana e coste adriatiche settentrionali; forti da Sud, con raffiche fino a burrasca lungo le coste adriatiche e sul resto della Puglia meridionale; forti di maestrale sulla Sardegna, con rinforzi sull’area meridionale dell’isola; da moderati a forti settentrionali sulla Liguria; forti occidentali sulla Sicilia; forti meridionali sulle restanti aree ioniche ma in attenuazione già dalla mattinata; deboli settentrionali sul resto del Nord; da deboli a moderati di direzione variabile altrove. Mari: da agitati a molto agitati il mare e canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia; molto mossi il mar Ligure e il Tirreno centrosettentrionale; agitati i restanti bacini.
Lunedì 25 novembre: cielo parzialmente nuvoloso al sud, su Abruzzo e Sardegna, con precipitazioni sparse di debole intensità. Tempo stabile altrove con ampi sprazzi di sereno sulla pianura occidentale e sulle restanti aree tirreniche. Martedì 26 novembre: tempo variabile, con locali addensamenti più consistenti, questi ultimi accompagnati da occasionali rovesci su aree tirreniche meridionali, Appennino toscano e Alpi occidentali.
Mercoledì 27 novembre: nuovo peggioramento a partire dal nord-ovest, con precipitazioni diffuse, localmente intense sulla Liguria ma in rapido trasferimento al nord-est. Aumento della copertura nuvolosa sul versante tirrenico del Centro, su coste campane e calabresi con rovesci sparsi, più intensi e diffusi sulla Toscana settentrionale. Protetto il versante adriatico con cielo sereno sulle aree ioniche e velato altrove.
Giovedì 28 novembre: cielo sereno o poco nuvoloso al Nord e sul versante adriatico. Tempo variabile altrove.