Tragedia in Sicilia, esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio: “Siamo sgomenti, serve più sicurezza”

"Siamo sgomenti per i morti di Barcellona Pozzo di Gotto, gli ennesimi in un luogo di lavoro. Servono più sicurezza. Sempre. E più controlli e più prevenzione, più formazione e informazione"

MeteoWeb

“Siamo sgomenti per i morti di Barcellona Pozzo di Gotto, gli ennesimi in un luogo di lavoro. Servono più sicurezza. Sempre. E più controlli e più prevenzione, più formazione e informazione. Bisogna far crescere la cultura della sicurezza sul lavoro”. Così la Cisl su Twitter dopo l’esplosione in una fabbrica di fuochi pirotecnici, nel Messinese. Tre finora le vittime accertate. Una persona risulta ancora dispersa, mentre un secondo disperso è stato estratto vivo dalle macerie e condotto in ospedale. Al momento sono tre i feriti.

“Esprimo il mio cordoglio personale alle famiglie delle vittime dell’esplosione avvenuta a BarcellonaPozzo di Gotto. Esplosione in cui hanno perso la vita tre persone che lavoravano nel deposito di fuochi d’artificio. Un altro lavoratore e’ stato trovato vivo dai vigili del fuoco, mentre un altro risulta ancora disperso. Un ringraziamento ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine che stanno operando sul luogo dell’incidente alla ricerca di eventuali feriti e per ricostruire la dinamica dello scoppio”. Cosi’, in una nota, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Micciche’.