Maltempo, forti piogge in Sardegna: danni nel Cagliaritano, padre e bimba salvati dai Carabinieri

Situazione di criticità in Sardegna dove le forti piogge hanno interessato sopratutto la provincia di Cagliari, con danni e allagamenti

MeteoWeb

Situazione di criticità in Sardegna dove le forti piogge hanno interessato sopratutto la provincia di Cagliari. La protezione civile regionale ha diffuso una nuova allerta per rischio idrogeologico ordinario dalle 15 di domani fino alla mezzanotte.

Nel fratto sono diversi i danni derivanti dalle abbondanti piogge che hanno interessato la Città metropolitana di Cagliari e il Sud della Sardegna dove proseguono gli interventi per i disagi provocati, come allagamenti e frane. A Cagliari, per allagamenti nella zona di Pirri, sono state deviate anche alcune linee degli autobus Ctm.

Gli operai della Proservice sono mobilitati da ieri per la sicurezza stradale e il controllo dei livelli dei corsi d’acqua. Sei squadre sono state impegnate durante la notte, mentre oggi sono una decina. Sul litorale di Quartu Sant’Elena (Cagliari) è in corso la pulizia del Rio Cuba, la cui ostruzione ha causato un accumulo di detriti vicino al porticciolo turistico Marina di Capitana. A San Nicolo’ Gerrei saranno rimossi i detriti provocati da una frana.

Per l’esondazione del Rio Is Cungiaus, fra Maracalagonis e Settimo San Pietro, alcune strade sono state chiuse. A Settimo, in particolare, attorno alle 3.30, è stata soccorsa una persona persona rimasta bloccata in una cantina. Il Rio Is Cungiaus era stato sottoposto di recente a un intervento di pulizia che ha limitato in parte i disagi causati dalle ultime piogge. Sono stati segnalati, inoltre, allagamenti sulla strada Pedemontana in territorio di Villamassargia, sulla statale 126 all’altezza di Guspini e sulla strada provinciale 2 allo svincolo per Vallermosa, oltre a frane nel territorio di Santadi. “Si sta provvedendo a sgomberare le carreggiate, con la contestuale riapertura delle strade e il ripristino della viabilità ordinaria”, assicura il direttore della Proservice, Simone Rivano. 

Danni nella Provincia di Cagliari

La pioggia, caduta incessantemente dalla serata di ieri sulla Sardegna meridionale e orientale, ha causato ingenti danni in particolare nella provincia di Cagliari. Nel territorio di Soleminis, nel Campidano, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile sono intervenuti per mettere in salvo gli abitanti di alcune case di campagna, circondate da acqua e fango. Sulla provinciale 387 un furgone è stato trascinato via dalla furia dell’acqua e le tre persone a bordo si sono salvate buttandosi giù dal mezzo. Nelle campagne di Villacidro, sempre nel Campidano, due pastori si sono messi in salvo salendo sul tetto dell’auto, prima di essere trovati e soccorsi dai Vigili del Fuoco. Le piogge sono cessate da alcune ore, ma anche domani il cielo sarà molto nuvoloso e sono attesi forte vento e temporali.

Padre e bimba 8 anni salvati da Carabinieri nel sud dell’Isola

Hanno rischiato di essere trascinati via con l’auto dalla forza dell’acqua e solo grazie all’intervento dei carabinieri sono riusciti ad uscire sani e salvi dal veicolo. Un uomo di 51 anni e la figlia di 8 sono stati salvati ieri notte lungo la strada comunale che da Sestu porta a Elmas, nell’hinterland di Cagliari.

I due si trovavano in località Fluxi, a bordo di una Mercedes classe A, e stavano percorrendo la strada comunale dopo aver attraversato il ponte del Riu Sa Murta l’auto e’ stata quasi sommersa dall’acqua, che arrivava all’altezza del cofano.

Padre e figlia sono rimasti bloccati nell’auto, senza aver possibilita’ di uscire e mettersi in salvo. Il padre e la bimba hanno atteso l’arrivo dei soccorsi. Sul posto sono subito giunti i carabinieri a bordo di una Panda 4×4. Nonostante acqua e fango rendessero difficili tutte le operazioni e poco stabili le auto, che rischiavano di essere trascinate via, i carabinieri sono riusciti aprire le portiere della Mercedes e soccorrere il padre e la bambina.