Calabria, lupo avvelenato e appeso a un cartello stradale: indagini in corso

Un esemplare di lupo è stato avvelenato e poi appeso ad un cartello stradale che segnala l'ingresso nel territorio di Marcellinara, in provincia di Catanzaro

MeteoWeb

Orrore in Calabria: un esemplare di lupo è stato avvelenato e poi appeso ad un cartello stradale che segnala l’ingresso nel territorio di Marcellinara, in provincia di Catanzaro. Sull’episodio indagano i carabinieri forestale.

“La bestia umana che ha commesso questo efferato crimine – afferma Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza popolare ecologista, che ha reso noto l’episodio – crede di intimidire con questo messaggio macabro. Si sbaglia, risponderà per animalicidio.

Il ‘Canis lupus’ è una specie rigorosamente protetta e ne è proibita qualsiasi forma di cattura o uccisione. Chiediamo, pertanto, al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, di richiedere una relazione urgente di quanto accaduto alle forze dell’ordine e procedere alla costituzione di parte civile per reati commessi ai danni della fauna, bene indisponibile dello Stato. Siamo stanchi di dover condannare simili atti. I lupi fanno parte del patrimonio della biodiversità dell’Italia”.