Coronavirus: i sintomi più frequenti del Virus Cinese

Si inizia a avere maggiori informazioni sulle caratteristiche cliniche dell'infezione e del nuovo coronavirus: il sito MedicalFacts ha riportato sue studi pubblicati sulla rivista

MeteoWeb

Si inizia a avere maggiori informazioni sulle caratteristiche cliniche dell’infezione e del nuovo coronavirus. Il sito MedicalFacts ha riportato sue studi pubblicati sulla rivista in cui vengono affrontati entrambi gli aspetti. In uno sono stati descritti i sintomi e l’andamento clinico di 99 pazienti ricoverati presso l’ospedale specializzato in malattie infettive di Wuhan (Jinyintan Hospital), con infezione confermata da coronavirus.

Dei 99 pazienti, circa la metà sono persone che hanno lavorato presso il mercato ittico dove l’epidemia sembrerebbe essere cominciata. L’altra metà non riferisce di aver frequentato quel mercato, ma questo non ci stupisce visto che è ormai certa la trasmissione interumana (da essere umano a essere umano) del virus.

Quasi il 70 per cento dei casi di questi pazienti è costituito da persone di età superiore ai 50 anni, soprattutto uomini, e in più della metà dei casi i pazienti presentavano delle malattie croniche preesistenti. La presenza di altre malattie o l’anzianità sembra che aumentino il rischio di sviluppare delle complicanze o di morte.

Al momento del ricovero, i sintomi più frequenti sono stati febbre e tosse. Tuttavia, questi sintomi non sempre erano presenti insieme in tutti i pazienti. La febbre, per esempio, in quasi il 20 per cento dei casi era assente. Altre manifestazioni cliniche meno frequenti erano difficolta’ a respirare (presente in circa un terzo dei casi), dolori muscolari (11 per cento), sintomi neurologici come mal di testa (8 per cento) e confusione (9 per cento), piu’ altre ancora meno comuni.