Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino a venerdì 24 gennaio: torna la pioggia in molte regioni

Le previsioni dell'Aeronautica militare per i prossimi giorni in Italia, venerdì 24 gennaio

MeteoWeb

Le previsioni dell’Aeronautica militare per i prossimi giorni in Italia, venerdì 24 gennaio.

Lunedì 20 gennaio

Nord: addensamenti compatti sui rilievi alpini e prealpini occidentali piemontesi e sulla bassa romagna con deboli precipitazioni associate, nevose a quote di bassa collina; molte nubi sulle altre zone appenniniche e spesse velature sul restante settentrione, quest’ultime in diradamento dal pomeriggio con ampi spazi di sereno attesi sulle relative aree alpine, prealpine e pedemontane. Al primo mattino formazione di foschie dense e locali banchi di nebbia sulle zone pianeggianti.

Centro e Sardegna: sulla Sardegna moderato maltempo con rovesci e temporali diffusi, localmente anche intensi sul settore orientale dell’isola; annuvolamenti consistenti sulle regioni adriatiche con deboli fenomeni, nevosi sulle relative aree appenniniche oltre i 500-600 metri, in assorbimento dal pomeriggio; spesse ed estese velature altrove con ulteriori annuvolamenti compatti attesi su appennino toscano.

Sud e Sicilia: ampia copertura medio-alta e stratiforme lungo le zone costiere campane, ma senza fenomeni associati; cielo molto nuvoloso altrove con deboli precipitazioni associate su regioni adriatiche e Basilicata, più frequenti su Calabria ionica e Sicilia centrorientale; dalla serata atteso un miglioramento su Molise e Puglia con schiarite sul settore centromeridionale di quest’ultima regione.

Temperature: minime in diminuzione su Liguria, aree alpine di Valle d’Aosta, Piemonte settentrionale e Lombardia, triveneto, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e rilievi centrosettentrionali calabresi; in rialzo su Lazio centromeridionale, Puglia salentina, Basilicata ionica ed isole maggiori; senza variazioni di rilievo altrove; massime in aumento sulle Alpi occidentali e pianura piemontese; in flessione sul resto del nord, Toscana, alto Lazio, Puglia settentrionale e sui rilievi appenninici meridionali; stazionarie sul resto del Paese.

Venti: forti con raffiche di burrasca forte settentrionali sulla Liguria ed orientali sulla Sardegna; da moderati a forti dai quadranti orientali su Toscana, campani, Calabria e Sicilia; deboli variabili sulle zone alpine e generalmente deboli o localmente moderati intorno nord-est sul resto del Paese.

Mari: da agitati a localmente molto agitati al largo il Mar Ligure e mar di Sardegna; da molto mossi ad agitati i bacini intorno alla Sardegna, con moto ondoso in intensificazione fino a molto agitato dalla sera sul canale di Sardegna; molto mosso il Tirreno settentrionale; da mossi a molto mossi i rimanenti mari.

Martedì 21 gennaio: maltempo su Sardegna orientale e meridionale, bassa Calabria ionica e Sicilia orientale con fenomeni convettivi sparsi, più diffusi sul settore sardo; annuvolamenti compatti al mattino sulle aree alpine occidentali e sul settore adriatico centrale e cielo sereno o velato altrove.

Mercoledì 22 gennaio: ancora precipitazioni, ma deboli sulla Sardegna orientale; bel tempo altrove con addensamenti bassi e irregolari sulle regioni tirreniche.

Giovedì 23 e venerdì 24 gennaio: giovedì persistono debolissimi piovaschi sulla porzione più orientale sarda, mentre condizioni stabili e soleggiate interesseranno il resto del Paese, seppur con un po’ di annuvolamenti bassi e stratiformi attesi sulle aree pianeggianti centroccidentali del nord e sulle regioni centrali adriatiche; nella giornata di venerdì intensificazione della copertura al centro-nord con debole fenomenologia su aree alpine centroccidentali, restante nord-ovest e sulla Toscana.