Spazio: seconda passeggiata spaziale del 2020 tutta al femminile

Le astronaute della NASA Jessica Meir e Christina Koch si sono avventurate fuori dalla stazione spaziale per la seconda passeggiata spaziale del 2020

MeteoWeb

La seconda passeggiata spaziale del 2020 è tutta al femminile. Le astronaute della NASA Jessica Meir e Christina Koch si sono avventurate fuori dalla stazione spaziale, con un lieve ritardo per un problema a telecamera e luci di uno dei caschi, per la prima passeggiata spaziale del 2020. La loro missione è sostituire le batterie degli array solari all’esterno della ISS.

Se i lavori di sostituzione della batteria andranno come previsto, l’astronauta NASA Andrew Morgan e il comandante della stazione spaziale Luca Parmitano dell’Agenzia Spaziale Europea usciranno dalla stazione il 25 gennaio, per terminare l’installazione dei nuovi apparecchi e delle nuove linee di raffreddamento dell’Alpha Magnetic Spectrometer iniziati a novembre e dicembre, e verificare che siano pronti per l’uso.

Lo spettrometro è alla ricerca di materia oscura e antimateria nell’universo. Meir e Koch sono le stesse astronaute che hanno fatto la storia dopo aver completato con successo la prima passeggiata spaziale tutta al femminile in ottobre. Il sistema di videocamere e le luci del casco di Koch si sono allentate e gli astronauti hanno cercato di riattaccarlo alle scanalature del casco. Il Controllo Missione ha quindi consigliato loro di stivare il casco piuttosto che perdere tempo. Ad un certo punto, gli astronauti hanno chiesto se la passeggiata nello Spaziosarebbe continuata, data la mancanza di illuminazione per Koch. “Buona domanda e sì, continueremo e cercheremo di tenervi insieme il più possibile”, ha risposto il Controllo Missione.