Virus cinese, Hong Kong: chi viene da Wuhan dovrà compilare dei moduli sulla salute

L'amministrazione di Hong Kong ha annunciato che chiederà ai viaggiatori in arrivo da Wuhan di compilare un modulo sullo stato di salute all'arrivo all'aeroporto

MeteoWeb

L’amministrazione di Hong Kong ha annunciato che chiederà ai viaggiatori in arrivo da Wuhan, la città cinese da cui si è diffusa l’epidemia di polmonite virale da un coronavirus della stessa famiglia della Sars, di compilare un modulo sullo stato di salute all’arrivo all’aeroporto. Lo ha reso noto la segretaria alla Sanità Sophia Chan dopo la diffusione della notizia di 136 casi confermati nella città della Cina interna, tra cui un nuovo morto, aggiungendo che l’attenzione è concentrata su Wuhan.

Sono dodici i voli settimanali da Wuhan a Hong Kong, mentre due treni al giorno arrivano al terminal di West Kowloon a Hong Kong dalla città della Cina interna: per i viaggiatori su rotaia, secondo quanto riporta l’emittente Rthk che cita funzionari della Sanità, non ci sarebbe bisogno di compilare moduli sulle condizioni di salute perché i controlli vengono giudicati sufficientemente efficaci.

Nella Regione Amministrativa Speciale cinese sono 106 a oggi i casi sospetti, stando all’ultimo bollettino medico: anche se nessuno di questi e’ stato ancora confermato positivo al coronavirus, la prima conferma potrebbe avvenire “a minuti”, ha dichiarato Chan. In Cina sono 218 i casi confermati, e altri quattro sono stati confermati in Thailandia, Giappone e Corea del Sud, portando il totale dei casi accertati a 222.