Coronavirus: Sanofi si allea con i ricercatori Usa per un nuovo vaccino

Sanofi Pasteur sfrutterà precedenti studi sullo sviluppo di un vaccino per la Sars per dare il via a un percorso rapido per lo sviluppo di un vaccino ad hoc contro Covid-19

MeteoWeb

Sanofi Pasteur, la business unit globale vaccini di Sanofi, sfrutterà precedenti studi sullo sviluppo di un vaccino per la Sars per dare il via a un percorso rapido per lo sviluppo di un vaccino ad hoc contro Covid-19. In questa impresa Sanofi collaborerà con la Biomedical Advanced Research and Development Authority (Barda) americana, ampliando la partnership di lunga data proprio con questa autorità.

Covid-19 è una malattia causata da un coronavirus. Alla fine del 2002 un coronavirus ‘cugino’, quello della Sars (sindrome respiratoria acuta grave) era emerso in Cina e poi scomparso in gran parte entro il 2004. Sanofi intende indagare ulteriormente su un candidato vaccino per la Sars – in fase pre-clinica avanzata – che potrebbe rivelarsi protettivo contro il Covid-19. “Affrontare una minaccia globale per la salute come questo nuovissimo coronavirus richiederà uno sforzo collaborativo, motivo per cui stiamo lavorando con la Barda per portare avanti rapidamente un potenziale candidato vaccino”, ha affermato David Loew, Global Head of Vaccines presso Sanofi. Sanofi utilizzerà una piattaforma tecnologica ricombinante innovativa per produrre il nuovo candidato al vaccino contro il coronavirus emerso in Cina.

La tecnologia produce una corrispondenza genetica esatta con le proteine ??presenti sulla superficie del virus. Obiettivo: ottenere rapidamente grandi quantità di antigene formulato per stimolare il sistema immunitario a proteggere contro il nuovo coronavirus. “Le minacce emergenti alla salute globale come il nuovo coronavirus 2019 richiedono una risposta rapida”, ha dichiarato il direttore della Barda Rick A. Bright. “Espandendo la nostra partnership con Sanofi Pasteur e sfruttando una piattaforma di vaccino ricombinante autorizzata, speriamo di accelerare lo sviluppo di un candidato vaccino per proteggere dal nuovo virus“. In studi non clinici, il candidato vaccino per la Sars offriva una protezione parziale contro il patogeno. Il lavoro di sviluppo di Protein Sciences (acquisita da Sanofi nel 2017) fornisce un vantaggio fondamentale verso un vaccino contro Covid-19. Inoltre, poiché esiste un vaccino autorizzato basato su questa piattaforma, ciò consentirà di produrre materiali relativamente presto per i test clinici.