Allerta Meteo, nuova forte ondata di maltempo da stasera: fenomeni estremi su molte Regioni, forte vento e tanta neve [MAPPE e DETTAGLI]

Allerta Meteo: tra oggi e domani forte perturbazione atlantica al Centro Nord. Fino a 50/60 mm di pioggia e 60 cm di neve. I dettagli

MeteoWeb

Allerta Meteo – L’azione prefrontale, legata al sistema depressionario che interesserà l’Italia soprattutto nelle prossime ore pomeridiane e serali, poi in quelle notturne, è già in azione su diverse regioni settentrionali. Molte nubi, con piogge e nevicate, stanno interessando in queste ore i settori alpini Centro-occidentali un po’ tutti, ma con maggiore intensità l’Ovest è il Nord della Valle D’Aosta e l’alto Piemonte. Da evidenziare, per questa mattinata, la importante varietà della quota neve, ancora molto alta sulla Valle d’Aosta, con nevicate mediamente sopra i 1500/1700 m, decisamente più bassa verso l’alto Piemonte, Alpi Centrali, con neve anche sotto i 1000 m.

Rovesci irregolari sono presenti sulle pianure piemontesi orientali, sull’estremo Ponente Ligure, occasionalmente sull’Emilia, bassa Lombardia, ma altrove al Nord  ancora scarsi fenomeni. Nubi in intensificazione su Toscana, localmente sul Nord Sardegna, irregolari sugli estremi settori meridionali tra Puglia, Calabria e Sicilia, ma senza fenomeni. Un peggioramento significativo delle condizioni del tempo,  in particolare sulle regioni settentrionali e sulla Toscana, Nord Appennino, è atteso dalle ore pomeridiane e serali.

Le nubi, nella seconda parte della giornata, si estenderanno a tutto il Nord arrecando piogge e rovesci diffusi da Ovest verso Est, ma più intensi sul Piemonte, sulla Lombardia centro occidentale, soprattutto sulla Liguria,  specie centrale, Genovese. Attenzione al maltempo intenso, in serata, sulla Liguria di Levante, verso l’alta Toscana, dove sono previsti nubifragi, con rischio di allagamenti Lampo. Maltempo diffuso e più intenso la sera su tutti i settori centro-orientali del Nord, in particolare tra Lombardia, Emilia, Sud Trentino e Centro Sud Veneto. Piogge e rovesci in serata in estensione a quasi tutto il Centro, più forti sul resto della Toscana, Umbria, Centro Nord Lazio, meno presenti o spesso assenti su Sud Est Marche, Centro Est Abruzzo e Centro Est Molise. Qualche pioggia la sera anche sul Centro Nord Sardegna e verso l’estremo Nord Ovest della Campania, Nord Casertano. 

Nevicate intense nel pomeriggio-sera su tutte le Alpi e Prealpi, forti sulle Prealpi lombarde-venete, sulle Alpi Orobie, su quelle meridionali Retiche e sulle Dolomiti centro meridionali.  La quota neve sarà sotto i 1000 m un po’ ovunque, inizialmente ancora sopra sulle Alpi Grae; possibile neve in serata anche a bassa quota, 3/400 m, sui rilievi tra Torinese e Cuneese. 

Nella notte ancora piogge diffuse sui settori centro-orientali del Nord, forti tra Centro Est Veneto, alto Adriatico in mare, Venezia Giulia e Friuli, anche qui con rischio nubifragi e vento di Scirocco sostenuto. Possibile anche acqua alta a Venezia per le 8:30 di domani, venerdì, sui 105 cm. Piogge e rovesci diffusi, spesso forti accompagnati a venti consistenti meridionali, fino a 60/80/90 km/h, anche su quasi tutto il Centro, ma in particolare sul Lazio centro-orientale, soprattutto sul Frusinate, sui settori occidentali del Molise, dell’Abruzzo, anche sul Reatino, ancora diffusamente sulla Toscana centro-settentrionale, sull’Umbria e in estensione alla Campania, anche qui forti sull’area Matese, Casertano. Meglio su coste del medio Adriatico, migliora anche sul Piemonte, su Ovest e Nord Lombardia e sulla Sardegna. Asciutto sul resto del Sud. 

Per domani, venerdì, il peggio di questo primo attacco instabile sarà passato, con più nubi e rovesci, al mattino, su centro Est Friuli VG, sul basso Tirreno, soprattutto sulla Campania, Lucania, Nord Calabria; rovesci sparsi su Est Lazio, Centro Appennino e su Alta Toscana; ancora fiocchi locali su Alpi di confine, meglio altrove con più sole o nubi irregolari. Al pomeriggio, ancora locali rovesci al Nord Est, tra Est Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, qualcuno occasionale sul Centro Appennino, su alta Toscana, sul Cosentino, nel Nord Calabria, e sul Centro Ovest della Sardegna. Meglio altrove o rari fiocchi su Alpi di confine, specie orientali. In serata, nubi in intensificazione con piogge e rovesci più forti al Nordest, soprattutto tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e piogge più intense anche sul Centro Ovest Sardegna, locali su Ovest Campania.

Un rilievo, infine, sulle nevicate che ci saranno nelle prossime 24/36 ore, riferimento seconda immagine. Esse riguarderanno principalmente i settori Alpini e prealpini tutti, con accumuli anche consistenti sui 10/15/20, ma anche 30 cm su Prealpi lombardo-venete, in prevalenza tra 800 e 1000 m, salvo inizialmente a quote più alte sui settori centro-occidentali della Valle d’Aosta, Alpi Graie e su Alpi occidentali in genere;  neve, ma mediamente debole o al più moderata fino a bassa quota localmente, anche 300-400 m, nel tardo pomeriggio-sera prossimi, sul Piemonte, soprattutto tra Torinese e Cuneese. Nevicate abbondanti sopra i 1500/1600 m su Alpi Graie, anche fino a 60/70 cm.  Locali nevicate a 1000/1300  m in serata e nella notte sul Nord Appennino, fiacche e ad  alta quota su quello centrale.

Previsioni Meteo, nel weekend nuova ondata di maltempo ma farà più freddo: nevicate fin in collina al Centro/Sud

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: