Chi è Domenico Arcuri, nominato dal premier Conte “Commissario Straordinario all’emergenza Coronavirus”

Coronavirus, chi è Domenico Arcuri il nuovo Commissario Straordinario all'emergenza Coronavirus

MeteoWeb

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato la nomina di Domenico Arcuri a commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus: “Si occuperà di potenziare la risposta delle strutture ospedaliere all’emergenza sanitaria. Sarà un commissario che avrà ampio potere di deroga e lavorerà soprattutto per la produzione e la distribuzione di attrezzature per terapia intensiva e sub intensiva. Avrà il potere di creare nuovi stabilimenti per la produzione di queste attrezzature e per sopperire alle carenze riscontrate e si raccorderà con il capo della protezione civile Borrelli“.

Chi è Domenico Arcuri, Commissario Straordinario all’emergenza Coronavirus

Domenico Arcuri è nato a Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria) il 10 Luglio 1963, ed è Amministratore Delegato di Invitalia dal 2007.

Dopo la laurea in Economia e Commercio alla Luiss nel 1986, ha iniziato a lavorare all’IRI nella Direzione pianificazione e controllo, dove si è occupato delle aziende del gruppo operanti nei settori delle telecomunicazioni, dell’informatica e della radiotelevisione.
Nel 1992 è passato in Pars, joint venture tra Arthur Andersen e GEC nel settore della consulenza ad alto contenuto tecnologico, diventandone nel 1994 Amministratore Delegato.
Nel 2001 è il partner responsabile italiano “Telco, Media e Technology” di Arthur Andersen, poi acquisita da Deloitte.
Dal 2002 è partner in Deloitte e dal 2004 è Amministratore Delegato di Deloitte Consulting e membro del board europeo del network.
In Deloitte Consulting ha realizzato un importante turnaround, riposizionando l’azienda nel settore della consulenza alle grandi aziende ed alle pubbliche amministrazioni e restituendole profili di visibilità e redditività.
Come Amministratore Delegato di Invitalia, confermato per la terza volta ad agosto 2013, ha elaborato e realizzato, su mandato del Governo, il piano di riorganizzazione, rilancio e sviluppo dell’Agenzia, ora partner strategico in grado di accompagnare, anche come centrale di committenza, i programmi di investimento delle Amministrazioni centrali e locali.
Invitalia oggi gestisce tutte le misure agevolative dello Stato per le imprese e le start up innovative, dagli incentivi del Contratto di Sviluppo a Smart&Start Italia e gli interventi per la reindustrializzazione di aree di crisi, per le quali Invitalia è Advisor del Ministero dello Sviluppo Economico e soggetto attuatore degli Accordi di programma.

Domenico Arcuri commissario straordinario al Coronavirus: le reazioni della politica

Oggi sono molto contenta perché abbiamo dimostrato che i nostri ragionamenti, le nostre proposte erano sensate. Abbiamo votato lo scostamento di bilancio di 20 miliardi di euro, per misure pari a 25 miliardi”. Oltre alle risorse anche il tema “di un commissario è stato affrontato dal governo, e spero che Arcuri riesca a fare bene il suo lavoro, vuol dire che le nostre proposte sono state recepite“. Lo dice in una diretta facebook la leader di Fdi, Giorgia Meloni.

Ottima scelta quella di Domenico Arcuri. Ha senso dello Stato e ottime capacita’ organizzative. Ho lavorato a stretto contatto con lui da Ministro dello Sviluppo Economico ed in maniera eccellente. Forza Domenico!!”. Lo scrive Paolo Romani di Forza Italia.