Coronavirus: in Piemonte i casi salgono a 51, poliziotto positivo a Roma, test per tutta la Giunta di Regione Lombardia dopo il contagio dell’assessore Mattinzoli

Coronavirus in Italia: i test eseguiti durante la notte presso l'istituto Spallanzani confermano la positività al COVID-19 di un poliziotto

Sono saliti a 51 i casi risultati positivi al Coronavirus in Piemonte: 37 ad Asti, 3 a Novara, 6 a Torino, 1 a Vercelli e 4 nel Vco. Di questi, 12 sono ricoverati in ospedale: 6 ad Asti, 3 a Novara e 3 all’Amedeo di Savoia di Torino. Altri 2 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva: 1 ad Asti e uno a Vercelli. Sono invece 37 le persone in isolamento fiduciario domiciliare. Finora sono 375 i tamponi eseguiti in Piemonte, 307 dei quali risultati negativi. Sono in corso di verifica 12 casi. Dall’Istituto superiore di sanità è stato al momento confermato un solo caso, sui 51 complessivi, e per gli altri si attende ancora il responso dello stesso istituto. Al momento, risulta ancora precauzionalmente chiuso il Pronto Soccorso di Tortona, in attesa dell’esito del test su una persona che si era presentata al triage manifestando i sintomi del “caso sospetto”.

Test per tutta la Giunta di Regione Lombardia

Come previsto per gli operatori dei servizi essenziali di pubblica utilità, tutta la Giunta si sottoporrà ai test di accertamento“: lo spiegano in una nota il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, dopo aver reso noto che l’assessore lombardo allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli, “è risultato positivo al Coronavirus“.
Per questo siamo stati costretti a rinviare la visita agli ospedali di Lodi, Codogno e Cremona“, dichiarano Fontana e Gallera. “Una volta ottenuti gli esiti, attiveremo le procedure previste dai protocolli di Regione Lombardia, condivise con il ministero della Salute e l’Istituto superiore di sanità per i contatti diretti”, aggiunge Gallera.

Coronavirus: caso a Roma, poliziotto positivo

I test eseguiti durante la notte presso l’istituto Spallanzani confermano la positività al COVID-19 di un poliziotto“: lo ha spiegato l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato. “Sono stati informati il Prefetto e il Questore. Ricostruiti tutti i contatti stretti e posti sotto sorveglianza sanitaria. Si conferma il link epidemiologico con la Regione Lombardia“.
Il poliziotto è padre di uno studente di Pomezia: la Asl di Roma 6 ha dato indicazioni al Comune di procedere a una sospensione temporanea delle attività didattiche presso il Liceo Pascal di Pomezia al fine di completare l’indagine epidemiologica.