Coronavirus in Italia, le news dalle Regioni: in Veneto quasi 6mila contagiati, 10ª vittima in Calabria

Nuovi casi positivi al Covid-19: gli aggiornamenti sul Coronavirus dalle regioni italiane su contagi e decessi

MeteoWeb

Vengono aggiornati di ora in ora anche oggi 24 marzo 2020 i dati sui casi di coronavirus in Italia: ecco le informazioni regione per regione, inserite a seguito di pubblicazione ufficiale.

In Alto Adige il numero delle persone infettate dal Coronavirus sale a 789. Complessivamente ad oggi sono state testate 4.292 persone che sono state sottoposte a 6.631 tamponi. Ricoverate all’ospedale ci sono 204 persone malate, mentre altri 66 casi di pazienti ricoverati sono attualmente sospetti. Nelle terapie intensive degli ospedali dell’Alto Adige sono ricoverate 48 persone malate di Covid-19. Il numero delle persone contagiate dal nuovo Coronavirus e decedute per complicanze legate ai sintomi del Covid-19 è aumentato ulteriormente: questa mattina sono state altre 9 le vittime. Complessivamente il numero di persone con Covid-19 decedute ammonta a 44. Anche in questo caso le 9 persone decedute fra ieri e oggi erano anziane e presentavano diverse malattie pregresse. In quarantena domestica si trovano allo stato attuale 2.365 persone. Da ieri a questa mattina sono stati analizzati 537 tamponi. Positivi fra questi sono risultati 65.

Sono 37 in Piemonte i nuovi decessi di persone positive:18 in provincia di Torino, uno nel Biellese, uno nell’Astigiano, uno nell’Alessandrino, uno nel Vercellese, 7 nel Novarese e 6 nel Verbano-Cusio-Ossola. Il totale complessivo e’ ora di 374 deceduti risultati positivi al virus: 93 ad Alessandria, 13 ad Asti, 35 a Biella, 24 a Cuneo, 54 a Novara, 104 a Torino, 20 a Vercelli, 25 nel Verbano-Cusio-Ossola, 6 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Foto vchal/Getty

Il Veneto sfiora 6.000 contagiati da Coronavirus, arrivando a 5.948 casi registrati stamani dal bollettino regionale, 310 in piu’ rispetto al pomeriggio di ieri. Sono 16.220 le persone in isolamento, dato che comprende contagiati e contatti. I ricoverati non gravi sono 1.318, 13 in piu’ dal pomeriggio di ieri; quelli in terapia intensiva sono 304, dieci in piu’. I dimessi sono 381, 216 i deceduti (+6). Resta fermo il focolaio di Vo’ Euganeo, mentre il maggior numero di casi si registra in provincia di Verona, +81 rispetto a ieri.

Dai dati aggiornati alle ore 8 di martedì 24 marzo, 648 persone in Umbria risultano positive al virus Covid-19, i guariti sono 5 tutti residenti nella provincia di Perugia, 4 erano in ospedale a Perugia e 1 a Terni.
I deceduti sono 19: 12 residenti nella provincia di Perugia e 7 in quella di Terni. Dei 648 pazienti positivi, 21 sono di fuori regione: nella provincia di Perugia i positivi sono 472 e 155 in quella di Terni: sono ricoverati in 148, 113 sono residenti nella provincia di Perugia e 26 in quella di Terni, 9 sono di fuori regione. I ricoveri nell’ospedale di Perugia sono 64, 39 in quello di Terni, 20 a Città di Castello, 24 a Pantalla, 1 a Spoleto.
Dei 148 ricoverati, 43 sono in terapia intensiva, 21 nell’ospedale di Perugia, 15 in quello di Terni, 6 a Città di Castello, 1 a Pantalla. Le persone in osservazione sono 2831: di questi, 2076 sono nella provincia di Perugia e 755 in quella di Terni. Sempre alla stessa data risultano 2052 soggetti usciti dall’isolamento, di cui 1556 nella provincia di Perugia e 496 in quella di Terni. Nel complesso entro le ore 8 del 24 marzo, sono stati eseguiti 4103 tamponi.

Un nuovo caso positivo di Coronavirus in Basilicata. La task force regionale fa sapere che, in tutta la giornata di ieri, sono stati effettuati 48 test per l’infezione da Covid-19. Di questi 47 sono risultati negativi e uno positivo. Il tampone positivo arriva dal Comune di Valsinni (Matera).
Ad oggi in Basilicata ci sono 14 persone ricoverate nei reparti di Malattie infettive e 12 persone in terapia intensiva.

Sono dieci i decessi provocati da Covid-19 in Calabria. All’ottava vittima che ha perso la vita stamattina, un uomo di 75 anni di San Lucido ricoverato in rianimazione all’Ospedale “Annunziata” di Cosenza, si aggiungono una donna di 57 anni originaria di Corigliano-Rossano e morta all’ospedale di Cetraro, dove era ricoverata da qualche giorno, e un uomo di 62 anni di San Lucido ricoverato nel nosocomio di Cosenza con gravissimi problemi respiratori.

Sono 799 i casi positivi al tampone per il Coronavirus in Sicilia (+118), 27 i guariti; 337 i ricoverati e 20 i deceduti.
Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 7.170. Di questi sono risultati positivi 846 (125 piu’ di ieri), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 799 persone (+118 rispetto a ieri). La meta’ dei nuovi casi positivi sono a Villafrati, nel Palermitano, il resto della Regione cresce in modo piu’ contenuto. Sono ricoverati 337 pazienti (45 a Palermo, 123 a Catania, 70 a Messina, 1 ad Agrigento, 18 a Caltanissetta, 29 a Enna, 11 a Ragusa, 24 a Siracusa e 16 a Trapani) di cui 67 in terapia intensiva, mentre 462 sono in isolamento domiciliare, 27 guariti (11 a Palermo, 6 a Catania, 5 a Messina, 2 ad Agrigento ed Enna, 1 a Ragusa) e 20 deceduti (1 a Caltanissetta, Messina, Palermo e Siracusa, 2 ad Agrigento, 6 a Enna e 8 Catania).