Coronavirus: in Italia “sta rallentando ma solo dopo i dati di Pasqua si potranno rivedere i divieti”

Brusaferro: "Anche quando i casi di coronavirus scenderanno a zero, la vita non tornerà come prima per un bel po' di tempo"

Il virus rallenta ma solo dopo i dati di Pasqua si potranno rivedere i divieti“: lo ha dichiarato, in una intervista a Repubblica, Silvio Brusaferro, Presidente dell’Istituto superiore di Sanità. “Anche quando i casi di coronavirus scenderanno a zero, la vita non tornerà come prima per un bel po’ di tempo. Almeno finché non verrà trovato un vaccino o un farmaco efficace contro la malattia”.
Il rallentamento c’è. Assistiamo a un appiattimento della curva, non ci sono ancora segnali di discesa ma va meglio. Le importanti misure che sono state adottate stanno mostrando i loro effetti“.
L’esperto ribadisce l’importanza di “arrivare a Pasqua e poi guardiamo i dati per stabilire come procedere, va vista l’evoluzione dell’epidemia“. “Purtroppo nel mondo non ci sono esempi da seguire, saremo i primi a fare una operazione del genere e stiamo studiando vari modelli. Il problema è capire quali forme di apertura garantiscono che la curva non torni a crescere“.