Coronavirus in Italia: gli ultimi aggiornamenti Regione per Regione [DATI]

Nuovi casi positivi al Covid-19: gli aggiornamenti sul Coronavirus dalle regioni italiane su contagi e decessi

MeteoWeb

Aggiornati di ora in ora anche oggi 31 marzo 2020 i dati sui casi di coronavirus in Italia: ecco le informazioni regione per regione, inserite a seguito di pubblicazione ufficiale.

Sono 60 i nuovi casi positivi in Alto Adige su 635 tamponi valutati nelle ultime 24 ore. In totale, i contagi in provincia di Bolzano dall’inizio dell’emergenza sono 1.352. I dati riferiti dall’Azienda sanitaria provinciale registrano anche tre nuovi decessi, che portsano a 77 il totale delle vittime. Aumenta anche il numero dei guariti che sono 122. Complessivamente, sono stati effettuati 11.275 tamponi su 6.530 persone. Nei reparti ordinari degli ospedali altoatesini sono ricoverati per l’infezione da Coronavirus 233 pazienti, 23 dei quali si trovano nella struttura di Colle Isarco. A questi si aggiungono 77 casi sospetti che vengono trattati in ospedale ed altre 15 persone ricoverate presso Villa Melitta a Bolzano. Nelle terapie intensive locali sono ricoverati ad oggi 51 pazienti. Altri 11 sono stati trasferiti in ospedali austriaci e tedeschi. Inoltre, 2.856 persone si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare, mentre 1.781 hanno gia’ concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare. Sinora sono 4.637 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

Foto di Emanuele Cremaschi / Getty Images

Superati gli 8mila contagi da Coronavirus in Veneto (8.159), 258 in piu’ di quelli conteggiati ieri alle 17.
Salgono a 448 i decessi registrati dall’inizio dell’emergenza (12 quelli avvenuti nella notte), cifra che raggiunge i 477 se si conteggiano anche i decessi avvenuti al di fuori dagli ospedali.

Nelle Marche crescono di 141 unità i pazienti contagiati dal Coronavirus, che portano il totale a 3.825 positivi in tutta la regione. Il dato e’ stato diffuso oggi dal Gores, il gruppo operativo impegnato nell’emergenza sanitaria, e descrive un nuovo rallentamento della curva epidemica regionale. Guardando solo al dato relativo alle ultime 24 ore, la percentuale dei test positivi rispetto a quelli effettuati (745, un quantitativo tra i piu’ alti dall’inizio della crisi) e’ pari al 18,92%. Se si guarda, invece, ai dati complessivi medi da inizio crisi, i 3.825 pazienti positivi rappresentano il 32,62% rispetto agli 11.724 tamponi processati: nelle ultime 24 ore, i test sono cresciuti 6,78% e le positivita’ del 3,82.

Si conferma in Umbria per il secondo giorno il rallentamento dell’aumento delle persone positive, mille e 78 alle 8 di martedi’ 31 marzo, 27 piu’ di ieri quando l’incremento era stato di 28 rispetto a domenica. I guariti sono 15 e 175 i clinicamente guariti. Aumentano a 37, da 33, i deceduti, 22 residenti nella provincia di Perugia, 12 in quella di Terni e uno di fuori regione. Sono ricoverati 219 pazienti (uno in meno di ieri), 43 sono in terapia intensiva (con un calo di quattro). Le persone in osservazione sono 2.679 e 4.232 soggetti usciti dall’isolamento. Nel complesso entro le 8 del 31 marzo, sono stati eseguiti 8679 tamponi.

In Molise dall’inizio dell’emergenza Coronavirus sono 142 le persone risultate positive, ieri erano 134. Il dato, diffuso dall’Azienda sanitaria regionale (Asrem), e’ di questa mattina. Di queste, 124 sono della provincia di Campobasso, 9 di quella di Isernia e altre 9 di fuori regione; 1.035 i tamponi finora effettuati. I pazienti ricoverati nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, centro Hub regionale, sono otto: 5 della provincia di Campobasso, 1 di Isernia e 2 di altre regioni. Nel reparto infettivi ci sono 19 pazienti, tutti della provincia di Campobasso. I soggetti asintomatici a domicilio sono 80, di cui 72 della provincia di Campobasso, 5 di Isernia e 3 di altre regioni. Fermo a 3 il numero dei pazienti guariti, tutti della provincia di Campobasso e quello dei deceduti di cui: 7 della provincia di Campobasso, 1 di Isernia e 1 di altre regioni.

Salgono a 218 i casi di contagio al Coronavirus in Basilicata. La task force regionale comunica che “in tutta la giornata di ieri, sono stati processati 212 tamponi per l’infezione da Covid-19. Di questi 198 sono risultati negativi e 14 positivi (13 piu’ 1 di Gravina di Puglia)“. Attualmente il numero di “pazienti ricoverati presso strutture ospedaliere lucane (Azienda ospedaliera San Carlo e Madonna delle Grazie) ammonta a 54 persone“. Nel totale dei tamponi processati, “vanno ricompresi 7 deceduti; 3 guariti; un paziente di Gravina di Puglia riscontrato dall’Asm; un paziente di Gioia del Colle; 8 pazienti diagnosticati in altra regione, residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare in Basilicata“.

In Calabria nelle ultime ore sono decedute quattro persone a causa del Coronavirus: il primo decesso, un uomo di 59 anni di Crotone, è avvenuto nella notte nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, mentre gli altri tre si sono verificati al Policlinico Universitario “Mater Domini”, sempre a Catanzaro. In questo caso si tratta di tre anziani provenienti dalla casa di cura “Domus Aurea” di Chiaravalle Centrale, centro del catanzarese dichiarato “zona rossa” dalla Regione Calabria.