Coronavirus, la virologa Ilaria Capua: “Servono urgentemente dall’Italia più mappa genetiche”

E' urgente che l'Italia abbia le capacita' per ottenere un maggior numero di sequenze genetiche del coronavirus per portare alla luce l'intero percorso del coronavirus SarsCoV2 in Europa

MeteoWeb

E’ urgente che l’Italia abbia le capacita’ per ottenere un maggior numero di sequenze genetiche del coronavirus per portare alla luce l’intero percorso del coronavirus SarsCoV2 in Europa: e’ l’appello lanciato dalla virologa Ilaria Capua, del centro ‘One Health’ dell’universita’ della Florida, ai ministri italiani della Salute e di Universita’ e Ricerca.

“Ci sono dinamiche interne all’Europa che non ci sono chiare: serve un maggior numero sequenze italiane per individuare l’origine dei casi italiani”, ha detto la virologa all’ANSA. “Il problema – ha aggiunto – e’ che al momento non ci sono molte sequenze di ceppi italiani, mentre sarebbe molto importante averle per comprendere meglio le dinamiche della diffusione a livello europeo: per questo vorrei invitare i ministri della Salute e della Ricerca a potenziare le capacita’ di sequenziamento genetico dell’Italia”. E’ opportuno andare a verificare le similitudini fra il coronavirus in circolazione in Italia e nel resto in Europa: “in questo senso – ha rilevato Capua – i nostri dati sono in linea con quelli delle sequenze genetiche ottenute dall’Ospedale Sacco di Milano”.