Coronavirus: Austria e Slovacchia annunciano possibili restrizioni da e per l’Italia

Il governo austriaco potrebbe emanare da lunedì 9 marzo provvedimenti restrittivi in relazione ai transiti da e per l'Italia a causa dell'emergenza coronavirus

MeteoWeb

Il governo austriaco potrebbe emanare da lunedì 9 marzo provvedimenti restrittivi in relazione ai transiti da e per l’Italia a causa dell’emergenza coronavirus. A quanto apprende l’Adnkronos da fonti informate, i provvedimenti potrebbero riguardare la sospensione dei voli da e per Milano, Venezia e Bologna e l’istituzione di controlli a campione alle frontiere terrestri (Brennero e Tarvisio), con verifica della temperatura per coloro che provengono da Lombardia e Veneto. I controlli sanitari mirati verso l’Italia avranno “una durata limitata di due settimane?, ha annunciato Kurz in una conferenza stampa, alla quale hanno anche partecipato il ministro degli interni e quello alla salute. Dopo aver partecipato al vertice Ue a Bruxelles, il ministro alle salute Rudolf Anschober (Verdi) ha parlato di una “situazione difficile a causa dell’aumento drastico del numero dei casi in Corea del Sud e in Iran. Anche in Lombardia si registra un aumento che va preso molto sul serio”, ha detto Anschober secondo la stampa austriaca.

Non solo, anche la Slovacchia bandisce l’Italia: ha annunciato che sospenderà tutti i voli per e dall’Italia da lunedì prossimo, ha annunciato il premier Peter Pellegrini, dopo la conferma del primo caso di Coronavirus nel Paese. Tra le misure decise dal governo di Bratislava figurano anche il bando di tutte le gite scolastiche all’estero e il divieto di fare visita ai ricoverati in ospedale in tutto il Paese. Il primo paziente slovacco contagiato dal Covid-19 è un uomo di 52 anni del villaggio di Kostoliste, che non si è spostato di recente. Il figlio è stato a Venezia a metà febbraio, ma non sembra vi sia correlazione tra il viaggio del ragazzo e il contagio del padre. Quest’ultimo ha accusato infatti sintomi poi peggiorati prima della gita in Italia del figlio, che peraltro non presenta alcuna sintomatologia, riporta il sito del quotidiano Spectator.

Simili provvedimenti riguardano anche le Maldive. “Nell’ambito delle misure adottate per la prevenzione del contagio da Covid-19” hanno annunciato il divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dall’Italia a partire dalla mezzanotte di sabato 7 marzo, e’ quanto si legge sul sito ‘Viaggiare Sicuri’ della farnesina. Le autorita’ locali, si legge ancora, “hanno disposto inoltre il divieto di sbarco per le navi da crociera”.