Coronavirus, media cinesi: gli scienziati lanciarono l’allarme a dicembre ma la Cina “mise a tacere” tutto

Lo scorso dicembre un certo numero di pazienti a Wuhan vennero sottoposti a test e si scopri' che la malattia assomigliava alla Sars, secondo il Caixin Global

MeteoWeb

Gli scienziati in Cina lanciarono l’allarme sul nuovo Coronavirus della polmonite a dicembre ma vennero zittiti dal governo: lo scrive il Caixin Global. A sentire l’edizione on line del quotidiano, lo scorso dicembre un certo numero di pazienti a Wuhan vennero sottoposti a test e si scopri’ che la malattia assomigliava alla Sars. Gli scienziati si rivolsero a Pechino ma la Commissione sanitaria nazionale li mise a tacere. Le autorita’ locali inoltre non avrebbero informato neanche gli esperti americani dei Centri per la prevenzione e il Controllo delle malattie, quando a gennaio visitarono Wuhan.