Coronavirus, onorificenza postuma al medico eroe di Wuhan: aveva lanciato per primo l’allarme

Il governo cinese ha conferito un'onorificenza postuma al medico eroe di Wuhan, l'oftalmologo Li Weiliang, e ad altri medici e membri del personale sanitario

Il governo cinese ha conferito un’onorificenza postuma al medico eroe di Wuhan, l’oftalmologo Li Weiliang, e ad altri medici e membri del personale sanitario che hanno combattuto in prima linea contro l’epidemia di Coronavirus. Il riconoscimento è stato conferito a 427 persone e 113 gruppi. Lo riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese che ha assegnato le onorificenze assieme al Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale e all’Amministrazione Statale per la Medicina Tradizionale.

Li Weiliang fu il primo a identificare la presenza di un Coronavirus simile a quello della Sars tra i suoi pazienti. Ma, dopo aver lanciato l’allarme, venne zittito dalle autorità cinesi. Li è morto il 7 febbraio scorso, dopo avere contratto il Coronavirus. In totale, sono 34 i medici a cui è stata data l’onorificenza postuma per avere assistito in prima linea i malati di Coronavirus e 21 di questi hanno operato nella provincia interna dello Hubei, dove si trova Wuhan, la città da dove si è diffusa l’epidemia.