Coronavirus, scontro USA-Cina: la Casa Bianca accusa gli orientali sull’epidemia, “ci avete fatto perdere due mesi”

Scontro Casa Bianca-Cina: Il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Robert O'Brien ha accusato la Cina di non aver gestito nel modo giusto l'epidemia di Coronavirus

Il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Robert O’Brien ha accusato la Cina di non aver gestito nel modo giusto l’epidemia di Coronavirus mettendo a tacere i medici coinvolti o mettendoli in isolamento, con una risposta che probabilmente è costata alla comunità internazionale due mesi preziosi per contenere la diffusione del virus.

“Alla comunità internazionale è costata probabilmente due mesi per rispondere, se li avessimo avuti e avessimo potuto sequenziare il virus e avere la cooperazione necessaria dalla Cina, se i team dell’Oms e i Cdc Usa (i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, ndr) fossero stati sul campo, penso che avremmo potuto ridurre drasticamente quello che è successo in Cina e quello che sta accadendo nel mondo”, ha detto O’Brien intervenendo ad un think tank a Washington Dc.