Iran, il Coronavirus sta sterminando i vertici della Repubblica Islamica: morti altri 3 vertici del Governo del Paese

Coronavirus, dall'Iran continuano ad arrivare notizie drammatiche: a Teheran morti altri vertici del Governo

MeteoWeb

Un ex ambasciatore presso la Santa Sede, un neo deputato e un esponente del Consiglio del discernimento morti. Una vice presidente e un vice ministro malati, così come almeno quattro parlamentari. In Iran il nuovo coronavirus continua a fare vittime (l’ultimo bilancio ufficiale di ieri parla di 54 morti e 978 contagi) e tra le decine di persone che si sono ammalate ci sono anche vertici della Repubblica Islamica. L’ultima notizia in ordine di tempo è quella del decesso di Mohammad Mirmohammadi, esponente del Consiglio del discernimento, l’organo che svolge un ruolo consultivo per la Guida Suprema Ali Khamenei. Mirmohammadi, 71 anni, è morto in un ospedale di Teheran a causa dell’epidemia di Covid-19.

Giovedì scorso è stata annunciata la scomparsa dell’ex ambasciatore dell’Iran presso la Santa Sede, Hadi Khosroshahi. Sabato l’agenzia Isna ha dato notizia della morte di un neo deputato iraniano, Mohammad Ali Ramazani Dastak, eletto alle parlamentari del 21 febbraio scorso. La scorsa settimana è risultata positiva ai test per il Covid-19 anche Masoumeh Ebtekar, la vice presidente con delega per gli Affari della famiglia e delle donne. Il giorno prima della diffusione della notizia Ebtekar aveva partecipato a una riunione del governo a Teheran.

iran mappa Nei giorni scorsi ha confermato di essere stato contagiato anche il vice presidente della commissione parlamentare Sicurezza nazionale e Politica estera, Mojtaba Zonnur. Il 25 febbraio – all’indomani di una conferenza stampa dedicata proprio al coronavirus – era stato il vice ministro della Sanità, Iraj Harirshi, a confessare di essersi ammalato. Fra le persone che hanno denunciato di essere state contagiate c’è anche il parlamentare riformista Mahmoud Sadeghi. E, secondo un tweet di venerdì scorso del deputato riformista Muhammad Ali Wakili, sono almeno quattro i parlamentari ammalati.

Intanto sono 66 le vittime per coronavirus in Iran, su un totale di 1.501 casi confermati. Lo ha annunciato il portavoce del ministero della Sanità iraniano Ali Reza Azizi.