Maltempo Emilia Romagna: danni enormi al comparto ortofrutta

"L'Europa metta urgentemente in atto tutte le misure necessarie per tutelare e ristorare dei danni le migliaia di agricoltori che hanno visto distrutte le produzioni di frutta e verdura"

MeteoWeb

“L’Europa metta urgentemente in atto tutte le misure necessarie per tutelare e ristorare dei danni le migliaia di agricoltori che hanno visto distrutte le produzioni di frutta e verdura per l’eccezionale ondata di gelo fuori stagione che ha colpito l’Emilia-Romagna e alcune zone del Veneto e della Lombardia”. Lo dichiara l’europarlamentare della Lega Mara Bizzotto che, “grazie al lavoro fatto dal gruppo della Lega in Regione Emilia-Romagna, ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea chiedendo misure urgenti e straordinarie da parte di Bruxelles”, si legge nella nota.

“I danni causati da temperature anche di 7 gradi sotto lo zero, sono enormi soprattutto in Emilia-Romagna dove il gelo ha ‘bruciato’ le colture di pesche, susine, albicocche, ciliegie, kiwi, con ripercussioni ancora da valutare sui vigneti. Un vero e proprio disastro per centinaia di milioni di euro che, unito all’emergenza Coronavirus, sta mettendo in ginocchio l’intero comparto orto frutticolo e migliaia di aziende agricole“, prosegue Bizzotto. “E’ quindi necessario che anche l’Europa, oltre al Governo nazionale e alla Regione Emilia-Romagna, si attivi immediatamente per mettere in campo misure e fondi straordinari a favore delle imprese agricole danneggiate da questa gelata e per scongiurare il tracollo economico di un comparto strategico per le nostre Regioni e per l’intero sistema Paese” conclude l’europarlamentare leghista Mara Bizzotto.