Allerta Meteo: veloce raid freddo da Nord con piogge, temporali e grandine su molte regioni. Neve a bassa quota sulle Adriatiche [MAPPE e DETTAGLI]

Allerta Meteo: irruzione improvvisa di un nucleo perturbato dal Baltico con maltempo diffuso, venti da Nord e sensibile calo termico nella sera-notte, crollo fino a 10°C. I dettagli

MeteoWeb

Allerta Meteo – E’ puntualmente è arrivato il peggioramento del tempo annunciato per oggi. L’alta pressione e le condizioni climatiche primaverili, anzi quasi estive nella giornata di ieri, sono state bruscamente interrotte dall’incursione di un impulso di aria instabile che, in seno a una saccatura fredda di matrice scandinava in azione più diretta sull’Est Europa,  sta attraversando le regioni dell’ ex Jugoslavia, ma interessando anche le nostre aree adriatiche e centro meridionali in genere, apportando un deciso peggioramento del tempo. In queste ore mattutine, il grosso dell’attività instabile sta riguardando le regioni centrali, soprattutto il Lazio, l’Abruzzo centro meridionale e verso il Gargano, Nord Puglia. Rovesci sparsi anche sulla Romagna meridionale, sulle Marche, Nord Abruzzo, Umbria e qualcuno sulla Calabria nord-occidentale, tra Est cosentino e Nord Crotonese, altrove più asciutto. Ma,in giornata, piogge sparse dovrebbero interessare anche il Nordest, soprattutto il Friuli-Venezia Giulia, localmente la Toscana e l’Ovest Piemonte.

Tuttavia, come mostra l’immagine fenomeni allegata,  le precipitazioni più intense continueranno a interessare soprattutto le regioni centrali appenniniche e del medio Adriatico,  evidenziate con una colorazione più scura. Su queste aree, saranno possibili anche temporali, non escluso a carattere anche grandinigeno, per l’acceso contrasto tra aria molto mite preesistente e quella via via più fredda in ingresso da Nord. Nel tardo pomeriggio e localmente e verso sera, potranno aversi anche locali nevicate che potranno portarsi fino a 1200 m sull’Appennino abruzzese,  magari fiocchi anche più in basso se dovessero attardarsi nuclei in serata; mediamente intorno ai 1400/1500 m altrove. Sulle aree adriatiche tra Abruzzo, Est Lazio, Molise e Nord Puglia, potranno aversi accumuli anche intorno ai 20-30 mm di pioggia entro la mezzanotte. Locali piogge anche verso l’Est della Sardegna. Via via, nella notte e domani, locali precipitazioni a carattere residuo, potranno interessare anche le aree meridionali, soprattutto il Sud della Puglia, la Calabria e il Nord della Sicilia, qui tuttavia fenomeni decisamente più deboli e irregolari, anche molto localizzati.

I venti saranno in rinforzo dai quadranti settentrionali o nord-orientali, mediamente compresi tra 15 e 30 km(h, ma con raffiche diffuse, soprattutto nella sera-notte sulle aree appenniniche e meridionali fra Campania Calabria, Sud Puglia, fino a 60-70-80 km/h o punte anche verso i 100 km/h.

Infine, da sottolineare il calo termico che si farà sentire in maniera più sensibile nella nottata prossima e verso il mattino di domani, calo che sarà anche nell’ordine di 10°C, soprattutto sulle aree adriatiche e appenniniche centrali, tra Marche, Abruzzo, Molise,  Campania e Nord Puglia.