Coronavirus, Conte parla ai tedeschi: “Tappa storica come la caduta del Muro, grazie alla Germania per i gesti di solidarietà”

"Attualmente ci troviamo davanti a una sfida politica più che economica. Ma la sfida lascerà il segno su questo momento dell'Europa"

MeteoWeb

“Attualmente ci troviamo davanti a una sfida politica più che economica. Ma la sfida lascerà il segno su questo momento dell’Europa. Una tappa che senza esitare definirei storica e paragonabile alla caduta del Muro del 1989 o alla creazione dell’unione monetaria del 1999″. Lo dice Giuseppe Conte in un intervento su Die Zeit che sara’ pubblicato domani e che l’ANSA può anticipare.

“Il Covid-19 e’ una pandemia terribile, che colpisce inevitabilmente tutti i paesi europei. In modo diretto o indiretto. Noi siamo stati travolti da uno tsunami mentre eravamo ancora impegnati a curare le ferite dello shock finanziario del 2008-2009”, aggiunge il premier. “Non siamo assolutamente davanti a una riedizione della crisi di dieci anni fa”.

“Auspico” che le misure che la Commissione Ue ha annunciato “siano ricomprese in una piu’ ampia strategia europea (European Recovery and Reinvestment Plan), da completare nei prossimi giorni, per fronteggiare la grave emergenza“. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo un colloquio con la presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen, che gli ha anticipato “uno strumento da 100 miliardi per sostenere le misure nazionali dirette a contrastare la disoccupazione e ad alimentare la cassa integrazione”. “Consentire all’Italia e agli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali”. “Questo è senz’altro un passo significativo in vista di un più ampio e complessivo intervento che dovrà – a nostro avviso – dare il senso di una forte, coesa e credibile risposta europea a questa sfida epocale”, conclude il premier.

La Germania appartiene a quei Paesi che hanno fatto concreti gesti di solidarietà. E io ringrazio il per questo il Governo e l’intera popolazione”, aggiunge il presidente del Consiglio.