Previsioni Meteo, dopo Pasqua esplode l’Estate in tutt’Europa e la scienza conferma: il caldo uccide il Coronavirus

Previsioni Meteo, incredibile escalation del caldo in tutt'Europa nei prossimi dieci giorni: dopo Pasqua picchi di +30°C tra Italia, Svizzera, Germania, Francia e Spagna!

MeteoWeb

Previsioni Meteo – E’ arrivato il caldo primaverile in tutt’Italia: oggi la temperatura ha raggiunto +25°C a Genova, La Spezia e Mantova, +24°C a Firenze, Trieste, Trento, Bolzano, Udine, Savona, Treviso e Pordenone, e non è un caso che l’epidemia di Coronavirus in questi giorni stia fortemente rallentando (qui i dati di oggi): proprio oggi abbiamo pubblicato il primo studio scientifico che dimostra inequivocabilmente l’influenza delle condizioni meteorologiche sulla diffusione dell’epidemia,  confermando le ipotesi di molti esperti che già da tempo avevano considerato “molto probabile” il fatto che il caldo avesse contribuito ad allentare il contagio, che infatti in tutti i Paesi caldi rimane estremamente contenuto.

La buona notizia è che nei prossimi giorni farà sempre più caldo: nonostante siamo ancora a inizio-metà Aprile, le temperature aumenteranno come se fossimo a fine Maggio per una lunga fase di caldo che durerà almeno altri 10-12 giorni. Ogni giorno, infatti, avremo un aumento termico di 1-2°C rispetto al giorno precedente in tutt’Italia, almeno fino a Pasqua, quando raggiungeremo picchi di +27/+28°C al Centro/Nord e di +23°C/+24°C al Centro/Sud.

Poi tra il Lunedì di Pasquetta e il 14 Aprile ci potrebbe essere una stazionarietà delle temperature con qualche annuvolamento soprattutto al Nord e nelle Regioni Adriatiche, prima di una nuova poderosa rimonta dell’Anticiclone Africano Sub-Tropicale sul Mediterraneo Centro/Occidentale. Eloquenti le mappe del modello europeo ECMWF per Venerdì 17 e Sabato 18 Aprile:

Farà quindi molto caldo tra Italia, Svizzera, Francia, Spagna ma anche in Austria, Germania meridionale e sui Balcani con temperature che supereranno in modo ampio e diffuso i +30°C su gran parte d’Europa, con possibile ulteriore estensione dell’ondata di caldo anche su Danimarca, Polonia, Ungheria e altre aree mittel-europee. E quest’estate anticipata non potrà che aiutare a sconfiggere l’epidemia.