Terremoto Puglia, il Sindaco di Apricena: “Scossa forte, per fortuna è durata poco”

"E' stata una scossa di terremoto molto forte ma per fortuna è durata poco e quindi non ci sono stati problemi né alle persone, né alle cose"

MeteoWeb

“E’ stata molto forte ma per fortuna è durata poco e quindi non ci sono stati problemi né alle persone, né alle cose. Su facebook, abbiamo letto che la gente si è svegliata ma non ci sono stati riversamenti per strada”. Lo dice all’Adnkronos il sindaco di Apricena, in provincia di Foggia, Antonio Potenza, a proposito della scossa di terremoto di magnitudo 3.7 avvertita questa notte alle 4.57 e con epicentro tra Poggio Imperiale, Lesina e appunto Apricena.

Noi – aggiunge – purtroppo siamo zona sismica e quindi le scosse spesso ci fanno compagnia, questa purtroppo ce ne ha fatto un po’ di più visto il momento già grave che stiamo vivendo. Alle 5 del mattino, 4 gradi di scala Richter, evidentemente un po’ tutti ci siamo spaventati“, prosegue Potenza. “Mi ha chiamato la Prefettura e ci siamo messi in contatto anche con le associazioni di protezione civile ma non abbiamo problemi, almeno fino a questo momento. Speriamo – si augura il sindaco  – che sia stata la più forte. Tra oggi e domani faremo qualche verifica sommaria agli edifici pubblici ma problemi non ce ne saranno”.

In questo periodo peraltro le scuole sono chiuse. “Purtroppo – sottolinea il sindaco richiamando la fase difficile che vivono i sindaci per l’emergenza Covid19 – è difficile tenere in casa la gente per questo problema sanitario, questo virus continua a darci depressione. Lo avvertiamo come sindaci. La gente psicologicamente comincia a essere stanca. Speriamo che sia stata una scossa temporanea e passeggera”.

La profondità della localizzazione del sisma, 24 chilometri, ha limitato l’effetto. Fosse stata più in superficie non staremmo neanche qui a parlarne, spiega. “Purtroppo c’è una faglia che si conosce da centinaia di anni, sappiamo che queste due zolle vicine si muovono e ogni tanto provocano qualche piccola scossa. L’epicentro è in corrispondenza della zona delle cave di Apricena, al confine dei territori dei tre comuni“, conclude Potenza.