“Se ritiene di poter fare meglio, la terrò presente”, Ciapparoni su Conte: “ognuno ha il suo stile”. Le parole del giornalista di Rtl

Coronavirus, le considerazioni del giornalista di Rtl Alberto Ciapparoni dopo la brutta risposta del premier Conte alla sua domanda durante la conferenza di ieri sera

MeteoWeb

Riguardo a quanto accaduto ieri durante la conferenza stampa del premier Conte (le immagini sono postate qui sotto), desidero prima di tutto ringraziare per i tantissimi messaggi ricevuti, e ringrazio sia i moltissimi che mi hanno espresso solidarietà, sia chi mi ha criticato. Mi hanno insegnato che bisogna rispettare tutti, soprattutto chi la pensa diversamente da te. Da parte mia sono fermamente convinto che il compito di un giornalista sia quello di fare domande, anche quelle sgradite, naturalmente con la necessaria educazione. E rivolte a chiunque rappresenti nel momento specifico il potere, sia esso politico, economico, sportivo, ecc. Ieri sera il presidente del Consiglio aveva diversi modi per rispondere alle due sollecitazioni contenute nella domanda, ma rispondere “se lei ritiene di poter far meglio la terrò presente” non mi è sembrato particolarmente rispettoso del lavoro di un giornalista. Anche sul momento ho espresso il mio disappunto: ero seduto a pochi metri da Conte, e ho spontaneamente allargato le braccia, al che il premier ha aggiunto l’espressione ‘scherzi a parte…’. Ovviamente ciascuno risponde del proprio stile, o non stile. Come i colleghi che dopo di te sono chiamati a fare la domanda ed esordiscono facendo un commento sul tuo quesito precedente. Ripeto, ognuno ha (o non ha) il suo stile. Che Palazzo Chigi non avesse chiesto prima il contenuto della domanda è di certo una nota di merito per l’attuale Presidenza del Consiglio, viste alcune sgradevoli usanze negli ultimi tempi, ma dal capo del governo mi sarei aspettato, e augurato, un tono diverso“.

Con queste parole pubblicate sul proprio profilo facebook, il giornalista parlamentare di Rtl 102.5 Alberto Ciapparoni ha voluto esprimere le proprie considerazioni sull’episodio di ieri sera quando il premier Conte ha risposto a una sua domanda mancando di rispetto non solo al giornalista della nota radio, ma a tutta la categoria e alla libera informazione, cozzando con le parole di solidarietà espresse poco prima per la crisi dell’editoria. Ecco il video:

Coronavirus, “Se ritiene di poter fare meglio, la terrò presente”: la brutta figura di Conte con Ciapparoni [VIDEO]