Coronavirus: AIFA autorizza nuovo studio clinico con reparixin

Coronavirus: reparixin viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da SARS-COV-2 in soggetti con un quadro clinico severo

MeteoWeb

AIFA rende noto che “è stato autorizzato uno studio adattativo, randomizzato, controllato, di fase 2/3, di superiorità verso placebo che valuterà l’efficacia e la sicurezza del reparixin

Il farmaco, non ancora autorizzato, è un bloccante sintetico dell’attività biologica del CXC ligand 8 [CXCL8; interleukin (IL)-8] che, in modelli animali e test in vitro, ha dimostrato la capacità di contrastare la chemiotassi indotta dal CXCL8, e quindi l’infiltrazione tissutale da parte di cellule leucocitarie, con conseguente riduzione del danno a carico di diversi organi e tessuti mediato dai processi infiammatori sia cronici che acuti. 

Nello studio in oggetto, reparixin viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da SARS-COV-2 in soggetti con un quadro clinico severo. Lo studio sarà coordinato dall’IRCCS San Raffaele di Milano.”