Coronavirus e fase 2: in pronto soccorso tornano i pazienti delle patologie croniche

Nei pronto soccorso "stiamo registrando un lieve aumento dei pazienti affetti da altre patologie, ma non siamo ancora ai livelli pre-Covid"

MeteoWeb

Nei pronto soccorso “stiamo registrando un lieve aumento dei pazienti affetti da altre patologie, ma non siamo ancora ai livelli pre-Covid“. Lo ha detto all’AGI il presidente della Societa’ Italiana Medicina d’Emergenza-Urgenza (Simeu), Salvatore Manca.

“Stanno pian piano tornando soprattutto i pazienti con patologie croniche”, precisa Manca, aggiungendo allo stesso tempo che, a ormai tre settimane dalle prime riaperture, “non vi è alcun aumento dei pazienti con sintomi Covid”.

Tornando quindi ai pazienti con patologie diverse , Manca spiega che “sono soprattutto i codici meno gravi che stanno tornano a crescere lievemente“. Infine, “noi siamo pronti a curare tutti. Gia’ durante il lockdown erano stati creati percorsi separati tra malati Covid e altri pazienti. Eravamo, quindi, gia’ pronti prima e continuiamo ad esserlo”.