Primo weekend di libertà nell’era Coronavirus: da Palermo a Riccione, si ripopolano le spiagge dell’Italia ma è allerta movida [FOTO]

Da Palermo a Riccione a Napoli, gli italiani si godono un po’ di relax in riva al mare e quella libertà tolta a suon di decreti: le immagini dalle spiagge

/

Da lunedì anche palestre e centri sportivi potranno riaprire dopo l’emergenza coronavirus, ma intanto oggi è stato il primo sabato in cui gli italiani hanno potuto godersi quella libertà tolta a suon di decreti da parte del governo e così le spiagge d’Italia si sono ripopolate. Oltre all’ombrellone e alla crema solare, quest’anno dovremo portare anche la mascherina in spiaggia. Da Palermo a Riccione a Napoli, gli italiani si godono un po’ di relax in riva al mare, come mostrano le foto dell’ANSA, che trovate nella gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo. Anche i ristoranti sulle spiagge hanno ricevuto i primi clienti ma l’allerta è massima contro il mancato rispetto delle regole di distanziamento sociale, soprattutto nelle ore della ‘movida‘.

A Brescia il primo cittadino Emilio Del Bono, dopo l’eccessivo via vai del venerdì sera, ha disposto la chiusura dei pubblici esercizi e delle attività artigianali alimentari delle vie del centro, da oggi a lunedì 25 maggio dalle 21.30 alle 5. Anche Cagliari si e’ riversata ai tavolini, con le distanze che si sono accorciate oltre le misure consentite. Sono affollate le vie dello shopping, piene le strade della movida, cosi’ come le prenotazioni ai ristoranti del centro. I gruppi di giovanissimi si stringono per sedersi di nuovo su gradini e muretti, incollati tra loro e troppo spesso senza mascherina.

Coronavirus, la Regione Lombardia pronta a chiudere di nuovo: “incoscienti della movida vanificano tutto”