Coronavirus: in Svezia diffusione in rallentamento, oggi i DATI più bassi delle ultime 6 settimane

I dati comunicati oggi sono i più bassi delle ultime sei settimane, il che implicherebbe la diffusione del Coronavirus in Svezia è al momento in una fase di rallentamento

MeteoWeb

In Svezia le autorità sanitarie hanno riferito di oggi di avere registrato 45 nuovi decessi da Coronavirus, portando il totale a 3.743 vittime. I nuovi contagi sono invece 422, per un totale di 30.799.
I dati comunicati oggi sono i più bassi delle ultime 6 settimane, il che implicherebbe la diffusione del virus nel Paese è al momento in una fase di rallentamento.
La Svezia è stata criticata per aver scelto un approccio soft all’epidemia rifiutandosi di decretare il lockdown totale ma facendo piuttosto affidamento al senso di responsabilità dei cittadini. Scuole, bar, ristoranti e negozi sono rimasti aperti con le regole di distanziamento sociale.

Le statistiche pubblicate ieri hanno evidenziato che la Svezia ha avuto ad aprile il suo mese più mortale da quasi tre decenni a questa parte, con un totale di 10.458 morti registrati nel Paese di 10,3 milioni di persone.
Dobbiamo tornare a dicembre 1993 per trovare più morti in un solo mese“, ha spiegato Tomas Johansson, statistico.
Nel complesso, 97.008 decessi furono registrati in Svezia nel 1993, che a sua volta fu l’anno più mortale dal 1918, quando la pandemia di influenza spagnola imperversò nel Paese.

Coronavirus, il modello Svezia è vincente: “Lockdown non fa la differenza, lo dimostrano dati dei Paesi che l’hanno adottato”. Adesso immunità di gregge per scongiurare il ritorno del virus