Previsioni Meteo, iniziano a soffiare venti più freschi dai Balcani: qualche nube e deboli piogge

Previsioni Meteo: la circolazione va cambiando. Arretra verso Ovest il moderato cuneo anticiclonico e si intensificano progressivamente correnti fresche settentrionali. Tuttavia scarsi fenomeni fino a tutto domani o qualcuno localizzato. I dettagli

MeteoWeb

Previsioni Meteo – Il Cuneo anticiclonico che ha interessato in questo fine settimana buona parte delle aree meridionali, quelle centro-meridionali tirreniche e le isole maggiori, sta progressivamente arretrando verso Ovest. Dai settori continentali, infatti, avanza verso il Mediterraneo centrale e l’Italia, una circolazione più fresca caratterizzata da correnti settentrionali che, via via, nel corso dei prossimi giorni, porterà un cambiamento del tempo più significativo a scala nazionale. Intanto, per oggi e domani, questa circolazione è attesa sempre più incidente, in particolare con incremento di venti settentrionali, dapprima sul medio-basso Adriatico,  sul  Centro Sud Appennino e sui Canali delle isole maggiori, per oggi, poi, da domani, venti orientali o settentrionali in rinforzo un po’ ovunque al Centro Sud e in particolare sulle regioni adriatiche, Appennini e su quelle tirreniche meridionali,  anche  forti sul medio-basso Adriatico. In questa prima fase di avvento della circolazione fresca settentrionale,  appunto tra oggi e domani, martedì 26 maggio, non è attesa un  granché di instabilità. Potranno esserci degli annuvolamenti irregolari e localizzati, anche qualche prima debole pioggia, tuttavia in un contesto ancora di tempo ampiamente soleggiato e in prevalenza asciutto. Nei giorni successivi, l’instabilità dovrebbe farsi più estesa e via via più sostanziosa. Ma vediamo più nel dettaglio l’evoluzione fino a tutto domani, martedì 26.

Per oggi, mattinata all’insegna di più nubi irregolari, in particolare tra la Lucania, il Sud della Puglia e la Calabria centro-settentrionale, ma senza fenomeni associati, perlomeno degni di nota. Parziale nuvolosità anche su basso Lazio, qualche nube sparsa in Campania e addensamenti medio-bassi anche sul Nordest della Sardegna, settore Olbia-Tempio, ma tempo asciutto. Qualche addensamento più intenso sulle Alpi altoatesine e, più tardi in mattinata, sul Friuli qui con qualche rischio di possibili rovesci localizzati, ma in forma debole e occasionale. Rovesci in serata anche su alto Adriatico in mare largo e sul Golfo di Trieste, qualcuno occasionale possibile sul basso Lazio. Per il resto, bel tempo ampiamente soleggiato ovunque, ma da segnalare già una ventilazione abbastanza sostenuta dai quadranti settentrionali o nordorientali sul medio e basso Adriatico, Sud Appennino, sulle Bocche di Bonifacio, su coste sarde orientali e sui Canali delle isole maggiori. Venti settentrionali forti in giornata sul basso Adriatico e Ionio, Canale d’Otranto, fino a 50/60 km/h. in calo sulle aree adriatiche e relative appenniniche, più o meno stazionarie e ancora calde al Nordovest, sui settori occidentali, tirrenici in genere e sulle isole maggiori. 

Per domani, martedì 26 maggio, una maggiore nuvolosità, di tipo medio-basso, è attesa su parte del Nordest, tra Trevigiano e Friuli Venezia Giulia centro meridionale, poi su alto Adriatico in mare e sui settori centro meridionali adriatici un po’ tutti, dalle Marche  alla Puglia e fino a diversi settori meridionali tra aree interne della Campania, Lucania, Nord Calabria. Su tutte queste aree saranno possibili nubi e addensamenti irregolari e anche qualche breve rovescio sparso, tuttavia, questi, a incidenza localizzata, non a tappeto. Localmente, possibili fenomeni moderati, specie nelle ore pomeridiane e serali,  su Anconetano e tra coste meridionali abruzzesi, Est Molise, Gargano e fino al Nordest Campania e sull’area Sila, Crotonese, Nord catanzarese. Fenomeni più intensi in serata al Nordest, tra Trevigiano, nordest Bellunese e Pordenonese. Locali addensamenti possibili anche su Cuneese e su aree interne sarde centro meridionali, ma qui scarsi fenomeni o deboli occasionali. tempo asciutto altrove e anche ampiamente soleggiato, tuttavia spoazi soleggiati non mancheranno anche sulle aree citate, più esposte alle correnti fresche e ai fenomeni. La temperatura sarà in più netto calo al Centro Sud, specie sui settori adriatici e relativi appenninici, in calo ma più leggero al Nordovest e sulle isole maggiori, specie in Sardegna. Venti in ulteriore rinforzo dai quadranti settentrionali al Centro Sud peninsulare in genere, forti sul medio e basso Adriatico e sullo Ionio.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: