Coronavirus, le news dal Mondo: nuovi picchi di contagi negli USA, in Cina situazione “sotto controllo”

Sono ormai quasi 8,5 milioni i casi di Coronavirus nel Mondo. Le vittime a livello globale sono 453.981, mentre le guarigioni 4.155.099

MeteoWeb

Sono ormai quasi 8,5 milioni (8.488.976) i casi di Coronavirus totali nel Mondo: lo riporta l’ultimo monitoraggio della Johns Hopkins University. Le vittime a livello globale sono 453.981, mentre le guarigioni 4.155.099.

La Commissione sanitaria nazionale ha riferito che oggi si sono registrati in tutta la Cina 32 nuovi casi di Coronavirus, di cui 25 nella sola Pechino, 4 più del giorno precedente, a seguito del focolaio rilevato nel mercato principale della capitale. La capitale ha attuato da giorni misure straordinarie e sta sottoponendo a test i dipendenti di ristoranti, università e mercati. Il responsabile del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, Wu Zunyou, ha assicurato che l’epidemia “è sotto controllo” e che “la curva si appiattirà gradualmente“.

Negli Stati Uniti le vittime del Coronavirus salgono ad oltre 118mila, con 2.191.052 casi di contagio: è quanto emerge dai dati della JHU. Nelle ultime 24 ore le vittime sono state 687.
Dieci Stati hanno registrato un picco di contagi questa settimana e uno potrebbe diventare il nuovo epicentro dell’epidemia: California, Arizona e Florida sono i 3 Stati con il record di casi nelle ultime 24 ore, mentre il Texas è diventato il 6° per numeri di casi, che hanno superato quota 100mila.
Dati in aumento in Alabama, Nevada, North Carolina, Oklahoma, Oregon e South Carolina.
Il governatore della California ha ordinato ai cittadini di indossare la mascherina sia al chiuso sia all’aperto, in presenza di altre persone.
A New York la situazione sembra sotto controllo e la città si avvia all’apertura completa da lunedì.

Il Brasile ha registrato oggi 1.238 nuovi decessi, portando il numero totale a 47.748, mentre i casi confermati sono saliti a 978.142. Il Ministero della Salute ha confermato un aumento di 22.765 infezioni nelle ultime 24 ore.
Per il terzo giorno consecutivo il Paese supera i 1.200 morti in un solo giorno.
Il Brasile è il 2° Paese per numero totale di morti e contagiati dopo gli USA.
Secondo i dati delle segreterie sanitarie regionali, si riporta almeno un caso di Coronavirus nell’85% dei 5.570 comuni del Paese, che ha una popolazione di 210 milioni di abitanti.
Il numero dei guariti è ora pari a 482.102, il 49% di tutti i pazienti affetti dalla malattia.
Il Brasile continua ad avere come epicentro principale lo Stato di San Paolo, il più ricco e popoloso del Paese, con 11.846 morti e 192.628 infezioni. Segue Rio de Janeiro, con 8.412 morti e 87.317 casi.
Preoccupante anche la situazione nello Stato del Ceara’, che riporta 5.377 morti e 87.273 casi.

L’Argentina ha registrato nelle ultime 24 ore 1.958 casi di Coronavirus, con un totale di 37.510 contagi, mentre 35 persone hanno perso la vita, portando il totale a 948. In entrambi i casi, si tratta delle cifre più alte registrate in un giorno.

I casi in Perù sono saliti a 244.388. I contagi giornalieri sono comunque diminuiti per il secondo giorno consecutivo, con 3.480 nuovi casi, una delle cifre più basse delle ultime settimane.

Il Messico ha registrato un nuovo record giornaliero di casi, pari a 5.662, che portano il totale dei contagi a 165.455. Le autorità sanitarie hanno riferito di altri 667 morti nelle ultime 24 ore, per un totale di 19.747 decessi.

La Germania ha registrato altri 770 casi, che portano a 188.534 il totale dei contagi. Secondo gli ultimi dati diffusi dal Robert Koch Institute, nelle ultime ore sono morte altre 16 persone, per complessivi 8.872 decessi.
A preoccupare sono i nuovi focolai individuati a Berlino a Gottinga, con interi complessi residenziali in isolamento. A Berlino sono circa 369 le famiglie in quarantena, dopo che 70 persone sono risultate positive nel quartiere meridionale di Neukölln, secondo quanto riporta Deutsche Welle. A Gottinga sono 700 le persone in isolamento, dopo che 100 persone sono risultate positive: diverse le scuole chiuse.