Coronavirus, Walter Ricciardi: “E’ opportuno proseguire con i tamponi”

In attesa delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico del ministero della Salute è opportuno continuare a ripetere i tamponi ogni 24 ore

MeteoWeb

In attesa delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico del ministero della Salute è opportuno continuare a ripetere i tamponi ogni 24 ore: lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute e appresentante del governo italiano presso l’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (Oms) in merito alle in merito alle nuove linee guida dell’Oms per il rilascio dall’isolamento dei pazienti che hanno contratto l’infezione da nuovo coronavirus. Lo ha detto lo stesso Ricciardi in un’intervista a Radio Capital.

Aspettiamo il Comitato Tecnico Scientifico, ma il mio parere personale – ha detto – è che si dovrebbe continuare la pratica della tamponatura, con due test a 24 ore di distanza”. Sullo stop all’isolamento dopo tre giorni senza sintomi e senza la conferma di un tampone, Ricciardi ha osservato che “questi tre giorni sono in realtà dieci dall’inizio della sintomatologia perché il virus ha cinque giorni in media di incubazione, poi comincia la sintomatologia e se si fanno i calcoli i tre giorni dalla sparizione dei sintomi sono i dieci dall’inizio della sintomatologia“.

Sulla situazione generale dell’epidemia in Italia Ricciardi ha detto che “dobbiamo continuare a temere il coronavirus perché a livello mondiale ieri e’ stato il giorno peggiore, con Paesi dove c’è un morto al minuto” e che “da noi traiamo vantaggi dopo mesi di sacrifici, ma se si abbassa la guardia, si ignorano le norme di sicurezza, allora ci sara’ risalita dei casi. Non credo che arriveremo alle scene di febbraio marzo e aprile ma come vediamo in Germania e Cina ci possono essere nuovi focolai”. Secondo l’esperto “il virus non sparirà perché i virus non spariscono mai, salvo casi eccezionali. Questo non è come Sars e Mers perché ha dimostrato di avere una capacità di diffusione molto più elevata”.