Maltempo: allagamenti diffusi e caduta alberi in Friuli

Piogge molto intense, che hanno determinato l'attivazione dell'allerta arancione sul Friuli Venezia Giulia, hanno caratterizzato le ultime 24 ore

MeteoWeb

Piogge molto intense, che hanno determinato l’attivazione dell’allerta arancione sul Friuli Venezia Giulia, hanno caratterizzato le ultime 24 ore, con allagamenti ieri pomeriggio nel pordenonese, a Porcia, Sacile, San Quirino, e a Latisana. A Fontanafredda e Brugnera ci sono state grandinate con vento fino a 80km/h. Si sono verificate cadute di alberi a Brugnera, Sacile, Torreano, Prata, Castelnovo del Friuli e Marano Lagunare.

Da inizio evento hanno operato complessivamente 106 volontari di 28 Comuni con 35 mezzi. Lo rende noto la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia. Questa mattina si sono verificati rovesci temporaleschi in particolare tra Latisana e Lignano con accumuli fino a 70mm. Sulla zona montana, da ieri, si sono succeduti rovesci sparsi con cumulati di pioggia complessivi fino a 100mm sulle Prealpi Carniche, 80mm in Carnia, 50mm sulle Prealpi Giulie.

Secondo le previsioni dell’Arpa-Osmer Fvg nelle prossime ore insisterà un flusso moderato di correnti meridionali umide e instabili, con rovesci e temporali sparsi e piogge in genere abbondanti. Dal pomeriggio nei bassi strati, sulla costa, entrera’ vento debole o moderato da est-nordest. Per domani la Protezione civile ha diramato un’allerta di colore giallo, fino alle 12, per piogge e temporali. Nella notte e’ stato superato il livello di guardia del fiume Livenza, con apertura del servizio di piena. Stamani è stata attivata la fase di preallerta per l’invaso del Tul. Le squadre comunali di Protezione civile Fvg, oltre al monitoraggio del territorio, hanno provveduto alla predisposizione di sacchi di sabbia a San Pietro al Natisone, Santa Maria la Longa, Fiume Veneto e Cordovado.