Andare in aeroporto: meglio l’auto personale o il mezzo pubblico?

Meglio raggiungere l'aeroporto di imbarco con la propria auto personale o con il mezzo pubblico?

MeteoWeb

Quando ci si deve spostare verso l’aeroporto di imbarco, un dilemma è spesso in grado di interessare le menti dei viaggiatori: è meglio raggiungere lo scalo con la propria auto personale o con il mezzo pubblico?

È evidente che… non c’è una risposta semplice!

Se infatti è vero che l’uso dell’auto personale riveste numerosi vantaggi e maggiori praticità, è anche vero che molti viaggiatori preferiscono recarsi in aeroporto attraverso i mezzi pubblici che sono messi a disposizione dalle reti cittadine.

Auto privata: meglio organizzarsi

Chi preferisce recarsi in aeroporto con l’auto privata lo fa generalmente perché ama la maggiore comodità legata all’uso di un mezzo personale. Di qui, la possibilità di personalizzare in misura più semplice i propri spostamenti, con uno sguardo al ritorno, quando magari si è un po’ stanchi e si vorrebbe avere sottomano il proprio strumento di locomozione verso casa.

Se questa è la scelta preferita, è anche vero che si possono massimizzare i vantaggi attraverso la pianificazione: un servizio come quello proposto da TravelCar, disponibile in vari scali italiani e – tra di essi – anche da quello di Malpensa, può infatti permettere a tutti i viaggiatori di poter organizzare con maggiore comfort il proprio spostamento con l’auto, prenotando il posto desiderato direttamente da app. Una bella comodità che evita qualsiasi tipo di problema o di perdita di tempo, per uno spostamento all’aeroporto e di ritorno da esso, mai così sereno!

I mezzi pubblici

Di contro, l’uso dei mezzi pubblici può consentire di non doversi preoccupare dell’uso del mezzo proprio ma, evidentemente, può risultare più scomodo da fruire, soprattutto quando non ci sono delle coincidenze con gli orari desiderati o, peggio, al ritorno, quando tutto ciò che si vorrebbe è tornare il prima possibile a casa e ristorarsi un po’, piuttosto che attendere la navetta di riferimento.

A ciò si aggiunga anche che il mezzo pubblico non conduce mai al proprio domicilio, e che raramente lo fa nelle prossimità della propria abitazione. Di cui l’evidente problema di dover coordinare almeno due mezzi pubblici per poter tornare alla propria casa.

Detto ciò, considerato che ne abbiamo appena fatto cenno, ricordiamo che l’aeroporto di Milano Malpensa, distante circa 50 km dal capoluogo lombardo, è collegato all’area cittadina da una linea ferroviaria (Malpensa Express) e da alcuni bus.

Tra le varie opzioni quella del Malpensa Express è certamente la più rapida: il treno navetta impiega infatti circa 40 minuti per arrivare alle stazioni di Milano Centrale o di Milano Cadorna. Il bus è più economico ma più lento, soprattutto nelle ore di elevato traffico.

Evidentemente, c’è poi una soluzione intermedia tra le due: il taxi. In questo caso, il tragitto avrà una durata dipendente dalle diverse condizioni del traffico, ma non si tratta certamente di un viaggio breve e, dunque, economico. In particolare, arrivare a Milano da Malpensa ha un costo di circa 100 euro, che scendono a 65 euro per Rho – Fiera e salgono a 110 euro nel caso di trasferimento verso l’altro scalo milanese, Linate.